Ecco 'L'aldiquà' di Samuele Bersani: 'Elaboro la realtà con la mia fantasia'

Ecco 'L'aldiquà' di Samuele Bersani: 'Elaboro la realtà con la mia fantasia'
“L'ironia mi salva quotidianamente”, dice Samuele Bersani. Non si può invidiarlo: Bersani pubblica domani, 19 maggio, il nuovo disco “L'aldiquà” in cui racconta fatti e misfatti del giorno d'oggi con con un (apparente) disincanto davvero invidiabile.
“L'aldiquà” è il primo disco del cantautore romagnolo da “Caramella smog” (2003). Come di consueto, è un bel campionario di canzoni “leggere”, dove le virgolette sono d'obbligo. Nei 10 nuovi brani, Bersani parla infatti di temi impegnativi: delle contraddizioni del cittadino odierno (“Lo scrutatore non votante”), di Enzo Baldoni (il giornalista italiano ucciso in Iraq, in “Occhiali rotti”), della mancanza di lavoro (“Sicuro precariato”).
“Non mi occupo di marziani”, spiega: "scrivo della realtà in cui vivo, elaborata attraverso la mia fantasia. 'L'aldiquà' è un disco con le sue radici nei fatti del giorno d'oggi”. Lo suggerisce anche il titolo, derivato da una frase de “Lo scrutatore non votante”: “Mi ha suggerito di usare quella parola Bergonzoni”, racconta, “e mi sono dimenticato di citarlo nei ringraziamenti. Colgo l'occasione per farlo adesso”, poi aggiunge con un sorriso: “Queste dimenticanze sono sempre colpa dei tipografi, no?”.
Tra le storie che spiccano in questo disco c'è appunto quella de “Lo scrutatore non votante”, “instant song” pubblicata solo in Rete qualche mese fa. “Mi è venuta di getto parlando con un mio amico d'infanzia che mi raccontava di avere fatto lo scrutatore senza votare, e volevo pubblicarla subito. Incredibilmente la mia casa discografica ha detto di sì”. Toccante è la canzone dedicata a Baldoni: “Ho visto i suoi figli in TV e mi ha colpito il loro sguardo: è stata la scintilla per scrivere questa canzone. Lo conoscevo per i suoi scritti; per il suo modo di trovare del paradossale in ogni cosa forse mi è un po' simile. Mi piace pensare che i suoi occhiali rotti siano stati raccolti e usati da qualcuno”.
“L'aldiquà”, spiega Bersani, è un disco più solare di “Caramella smog”. E' un disco nato prima sulle musiche e sugli arrangiamenti, curate insieme a Roberto Guarino, tranne “Lo scrutatore non votante”, scritta e arrangiata isieme al chitarrista Tony Pujia e a “Come due somari", curata in solitudine dallo stesso Bersani. E, proprio a questo proposito, di chi firma le canzoni, Samuele se la prende con alcuni “colleghi” cantautori: “Non sopporto chi si fa scrivere le canzoni da 'ghost writers' e poi le presenta come sue, mettendoci la firma e la faccia. È una cosa che ho scoperto solo recentemente, e credo che sia un vero scandalo”.
Il disco si chiude con un omaggio a un cantastorie di Cattolica, inserito come “ghost track”: Lino, detto “Baratle”, scomparso qualche mese fa: “Da piccolo i miei mi portavano a sentirlo, e quando c'era lui la città si fermava; il suo soprannome significa barattolo e gli era stato affibiato per la sua voce metallica: la sua orchestrina era approssimativa, ma ti ribaltava dal ridere”.
Per ascoltare le canzoni di “L'aldiquà” bisognerà attendere fino all'autunno: “Preferisco suonare nei teatri”, dice Samuele. “Quest'estate farò solo qualche apparizione in giro”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
29 apr
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.