Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Press Kit / 16/05/2006

Comunicato Stampa: Steve Howe live in Italia per la rassegna 'Chitarra&oltre'

Comunicato Stampa: Steve Howe live in Italia per la rassegna 'Chitarra&oltre'
La redazione di Rockol non � responsabile del contenuto di questa notizia, che � tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati � a discrezione della redazione.

La rassegna CHITARRA & OLTRE in collaborazione con BEAT presenta


STEVE HOWE in concerto il 19 maggio a CECINA (Teatro De Filippo)

Il 19 maggio al Teatro De Filippo di Cecina (LI) sarà in concerto STEVE HOWE, per la prima delle tre date italiane. Il concerto dell’‘ex-Yes’, organizzato in collaborazione con Beat, fa parte della rassegna CHITARRA&OLTRE (che ha già ospitato grandi nomi come Antonella Ruggiero, Maurizio Colonna, Frank Gambale, Janis Siegel e molti altri) organizzata dalle associazioni Arte&Arte e Costa Ovest.

Inizio Concerto: ore 21.30
Ingresso: 15,00 euro / 13,00 per i soci ARCI
Infoline: Teatro De Filippo (via Vico, Cecina-LI ) 0586 684929
BIGLIETTI ANCHE PRESSO I NEGOZI DEL CIRCUITO BOX OFFICE

Steve Howe è considerato uno fra i più grandi e innovativi chitarristi rock della storia. Principalmente noto come membro dello storico gruppo di rock progressivo Yes, in cui figura anche come autore o coautore di molti dei brani più celebri, ha suonato anche negli Asia e nei GTR e ha al suo attivo una discografia solista piuttosto ampia e numerose altre collaborazioni e apparizioni come guest star in opere di altri artisti, da Lou Reed ai Queen. Virtuoso di ogni genere di chitarra (dalla elettrica, spagnola, classica, fretless, e via dicendo), Howe ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo contributo all'evoluzione della tecnica della chitarra moderna. La Gibson, casa produttrice della sua prima chitarra, ha detto che Howe "ha elevato la chitarra rock al rango di forma d'arte" e "ha contribuito a definire il nuovo stile musicale noto come art rock".
Stephen James Howe nacque a Londra il giorno 8 aprile 1947, ultimo di quattro fratelli. Fin da giovanissimo mostrò un grandissimo interesse per la musica di ogni genere.
Nella primavera del 1970, Howe fece il suo ingresso negli Yes, un gruppo che aveva alle spalle già due album di discreto successo, allora formato dal cantante Jon Anderson, il tastierista Tony Kaye, il bassista Chris Squire e il batterista Bill Bruford. L'ingresso di Howe, che sostituiva il precedente chitarrista Peter Banks, portò una vera rivoluzione nel gruppo. Il primo album degli Yes con Howe alla chitarra, The Yes Album del 1971, consacrò immediatamente gli Yes come membri dell'Olimpo del rock progressivo. Il contributo di Howe a quest'opera fu enorme;
Gli Yes si sciolsero ufficialmente nel 1981. Howe intensificò le collaborazioni con altri artisti (possiamo ricordare Lou Reed e Frankie Goes to Hollywood fra quelli più noti) e, nel 1982, fondò gli Asia, un altro supergruppo composto di reduci delle più importanti band progressive degli anni 70 (John Wetton e Geoff Downes dei King Crimson, Carl Palmer degli Emerson, Lake & Palmer). Howe abbandonò il gruppo appena dopo il secondo album.
Il suo ultimo tour solista, con la "band" Steve Howe's Rhemedy, formata dai lui stesso e i due figli, ha coperto nel 2003 gran parte dell'Europa.