Motorola sostiene Bono nella lotta all'Aids

Motorola sostiene Bono nella lotta all'Aids
Compri un cellulare, lo usi per effettuare chiamate, spedire sms o scaricare file e contribuisci alla lotta contro l’Aids in Africa. E’ l’idea che sta alla base dell’adesione di Motorola al progetto (RED), l’ente di beneficenza di cui è cofondatore il cantante degli U2 e che finanzia privatamente il Fondo Globale per la lotta alla terribile malattia. Per dare il suo contributo alla causa il produttore di telefonini ha deciso di lanciare sul mercato una nuova gamma di cellulari contraddistinti dal marchio (MOTO)RED: il primo modello, il MOTOSLVR red, ultrasottile e contraddistinto da una livrea rossa, è in commercio dal 15 maggio. Per ogni terminale venduto, costruttore e rivenditori destineranno 10 sterline al Fondo Globale per la lotta all'Aids, mentre gli operatori telefonici inglesi(BT Mobile, Carphone Warehouse, Fresh, O2, Orange, Tesco Mobile, T-Mobile, Virgin Mobile e Vodafone) hanno accettato di donare alla stessa organizzazione il 5 % dei ricavi mensili generati dall’utilizzo di ogni apparecchio.
“Motorola ha sviluppato il suo business in Africa per oltre 30 anni, ed il nostro supporto al Fondo Globale è una maniera di ringraziare questa Regione” ha spiegato Ron Garriques, presidente di Motorola Mobile Devices. “E’ incredibile quello che queste aziende stanno facendo, dirigere le loro forze creative ed economiche al Fondo Globale per la lotta contro l’Aids in Africa, la più grande crisi sanitaria degli ultimi 600 anni”, ha commentato Bono. “Ritengo che sostenere RED, fare bene, si dimostrerà un buon affare per queste aziende”.
Dall'archivio di Rockol - Quel caro vecchio saggio di Bono
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.