Warner Bros. salta il fosso: film legali e a pagamento su BitTorrent

“Harry Potter e il calice di fuoco”, “Vizi di famiglia”, “The matrix”, “Natural born killers” e qualche altro centinaio di film e show televisivi firmati Warner Bros. finiranno presto nella grande rete di BitTorrent: non sarebbe una novità se non si trattasse, per la prima volta in assoluto, di materiale a pagamento e messo legalmente a disposizione dai legittimi proprietari delle registrazioni. I file digitali audio/video, hanno spiegato i dirigenti Warner, verranno protetti con tecnologia Digital Rights Management (DRM) per impedirne la copia indiscriminata e saranno a disposizione del pubblico sotto forma di noleggio temporaneo o di acquisto permanente. La major cinematografica promette naturalmente alta qualità di riproduzione ma anche costi contenuti; l’obiettivo è verificare se sia possibile convertire gli utenti che finora sono ricorsi a BitTorrent e a software analoghi per scaricare musica e filmati piratati in consumatori digitali “legalizzati”. “Anche se si trattasse di una piccola percentuale, l’impatto sull’industria potrebbe essere enorme”, sostiene la Warner. Alcuni esperti di mercato digitale la pensano diversamente, replicando che il fenomeno negli Stati Uniti è ancora marginale e riguarda meno del 5 % degli utenti del Web. Warner Bros. viene tuttavia lodata per aver cercato di prevenire il problema invece di rincorrerlo affannosamente come sta facendo l’industria discografica.
Music Biz Cafe, parla Paola Marinone (BuzzMyVideos)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.