Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Industria / 15/05/2006

Gli effetti della vertenza Apple: a quando i Beatles su iTunes?

Gli effetti della vertenza Apple: a quando i Beatles su iTunes?
Che succederà tra i due contendenti, ora che un tribunale inglese ha sentenziato che l’azienda informatica californiana ha pieno diritto di continuare a usare il marchio della mela sui suoi prodotti e servizi musicali, iPod e iTunes Music Store (vedi News)? Subito dopo avere appreso esito e motivazione della sentenza, Steve Jobs ha voluto tendere la mano alla controparte in segno di (interessata) distensione, invitando l’etichetta dei Beatles a rendere finalmente disponibile su iTunes il catalogo del quartetto (di cui è in corso la riconversione in file digitali proprio in funzione della vendita on-line: vedi News). “Abbiamo sempre amato i Beatles”, aveva commentato a caldo l’amministratore delegato della casa di Cupertino nei giorni scorsi, “siamo lieti di metterci alle spalle i nostri disaccordi e ora speriamo di poter lavorare insieme”.
Dalla Apple Corps. nessun commento, ma certo sui rapporti futuri tra le due società peserà il ricorso in appello che la casa discografica, oggi appartenente a Paul McCartney, Ringo Starr, Yoko Ono e gli eredi di George Harrison, ha presentato subito dopo aver appreso della sconfitta in prima istanza (questione di principio o, come suggerisce qualcuno, strategia commerciale finalizzata a spuntare un prezzo ancora più alto per le licenze d’uso del repertorio?). Di certo c’è che finora su iTunes non è possibili acquistare neanche gli album e le canzoni di John Lennon (vedi News): l'anno scorso la vedova Yoko Ono le ha rese disponibili per la vendita a tutte le maggiori piattaforme di distribuzione digitale ma non al “nemico” Jobs.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!