Comunicato Stampa: Traffic Torino Free Festival propone la libera sottoscrizione

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TRAFFIC TORINO FREE FESTIVAL (DAL 12 AL 15 LUGLIO)

DIFENDE LA GRATUITÀ E PROPONE UNA LIBERA SOTTOSCRIZIONE

Alcuni segnali piuttosto espliciti di fonte istituzionale indicano un crescente grado di disaffezione nei confronti degli eventi musicali gratuiti. La via indicata per il futuro sembra sia quella di imporre biglietti a pagamento, per quanto a cifre accessibili, in modo tale da assicurare un ritorno economico agli enti pubblici che finanziano le iniziative.

A queste indicazioni il Traffic Torino Free Festival risponde con una provocatoria proposta di libera sottoscrizione. I direttori del festival, Max Casacci, Alberto Campo, Cosimo Ammendolia e Fabrizio Gargarone, sostengono infatti che l'imposizione di un biglietto provocherebbe l'automatico innalzamento dei costi, causati dalle spese di recinzione dell'area (Parco della Pellerina), dall'aumento di personale per la sorveglianza, e dalle percentuali di prevendita. Gli stessi direttori, difendendo lo spirito del festival senza barriere, che garantisce massima libertà negli spostamenti, non vincola alla prenotazione, permette a chiunque l'accesso ai concerti ed è facilmente fruibile anche da chi non vive in città, lanciano l'idea, mai tentata finora, del biglietto "facoltativo".
Già a partire dall'imminente terza edizione, sarà possibile inviare per ogni evento, attraverso un apposito numero di telefono, la propria sottoscrizione, facoltativa anche nella scelta della cifra. L'importo verrà versato direttamente al comune di Torino, che per voce dell'assessore alla cultura ha approvato l'esperimento ricollegandolo a quanto già da anni avviene nei musei di diversi paesi europei. Secondo i responsabili del festival, se c'è una città in Italia dove sondare questa possibilità - che potrebbe ben presto diventare formula diffusa - in via sperimentale, questa è proprio Torino.

Questi gli headliner della terza edizione del Traffic Torino Free Festival:
il 13 luglio salirà sul palco del Parco della Pellerina Manu Chao (insieme a Caparezza e al gruppo francesce La Phaze), il 14 luglio i Franz Ferdinand e il 15 luglio The Strokes. L’inaugurazione vede invece in scena, il 12 luglio nell’area dei Giardini Reali, l’accoppiata composta dal cantautore inglese Richard Hawley e dai nostri Baustelle.

Domenica 14 maggio e domenica 21 maggio si terranno le anteprime del Traffic (dal 12 al 15 luglio), “La città fuori”. Domenica 14 maggio dalle ore 16.00 ci saranno i dj set di Claudio Coccoluto e Boosta (tastierista dei Subsonica) in piazza Falchera.
Alle ore 20.00 si esibirà, invece, vicino a Piazza Falchera davanti al sagrato della Chiesa del Gesù Salvatore, Colleen, violoncellista francese di estrazione accademica prestata alla musica elettronica.. All’altra anteprima, domenica 21 maggio (ore 17.00 in via Fiesole), ci saranno Mondo Marcio (live) e Dj Fede featuring Rayden.

Il Traffic - Torino Free Festival è in collaborazione con Città di Torino e Regione Piemonte e ha il sostegno di Telecom Italia.

Per informazioni al pubblico: WWW.TRAFFICFESTIVAL.COM
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.