AFI, entra (anche nel direttivo) Rai Trade

L’etichetta discografica del gruppo Rai entra a far parte dell’AFI, la più antica tra le associazioni dei discografici italiani, e il direttore delle edizioni musicali, Dino Piretti, è subito cooptato nel direttivo dal presidente Luigi Barion. “E’ un passo di grande rilievo per Rai Trade”, ha commentato l’amministratore delegato Nicola Cona a proposito dell’ingresso nell’associazione, “perché è la conferma del suo ruolo di editore e produttore discografico dopo quanto realizzato negli ultimi anni nel campo musicale”. “L’AFI”, ha aggiunto, “sarà la nostra ‘casa’ attraverso la quale contribuire a dare una nuova spinta alla discografia ‘made in Italy’”
Negli ultimi tempi Rai Trade ha effettivamente intensificato il suo impegno sul fronte discografico, pubblicando o distribuendo sul mercato titoli di artisti come Almamegretta, Grazia Di Michele, Mario Castelnuovo e il compianto Umberto Bindi.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.