Comunicato Stampa: Convegno a Savona 'Radio mon amour'

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

SAVONA 27 aprile - 29 aprile
“Radio mon amour”
1976 – 2006
30 anni di radio libera 30 anni di Radio Savona Sound
Un convegno con Renzo Arbore, Luisella Berrino e altri ospiti di prestigio Un concerto al T. Chiabrera di Eugenio Finardi e Country Joe McDonald, l’ eroe di Woodstock

1975: sulla scia delle prime radio "libere" che da alcuni anni trasmettevano dall'estero, Radio Montecarlo, Radio Lussemburgo, Radio Capodistria e, oltre oceano, da S. Francisco e altre città statunitensi, anche in Italia, grazie anche a una riforma della RAI di quell’anno, che aprì la via al rinnovamento e portò una libertà d'antenna tutta nuova, nascono centinaia di radio libere.
Le prime furono Radio Milano Centrale e Radio Alice a Bologna a cui seguirono emittenti ormai diventate storiche come Radio Popolare (a Milano), Radio Città Futura e Radio Blu (a Roma), e altre.
A partire dal 1976 anche in Liguria si accesero le radio private e a Savona vide la luce Radio Savona Sound, la prima nella provincia e la seconda in regione.
Il 27 e il 29 aprile 2006 si svolgerà a Savona la manifestazione “RADIO MON AMOUR” che, oltre a celebrare la nascita della storica emittente locale, vuole essere un occasione per fare il punto particolarmente sulle radio locali che rappresentano il 40% delle emittenti radiofoniche private in Italia.

La manifestazione, si compone del convegno “ITALIA IN FM. Realtà culturali e imprenditoriali nel tessuto sociale e commerciale italiano”, giovedì 27 aprile Sala convegni Sibilla nel Complesso monumentale del Priamar, a cui prenderanno a parte anche alcuni vip radiofonici come Renzo Arbore e Luisella Berrino, seguito sabato 29 sul palco del Teatro Comunale G. Chiabrera dal concerto di EUGENIO FINARDI, aperto dalla performance del celebre story teller USA, ed eroe di Woodstock COUNTRY JOE MCDONALD.

La scelta di questi due artisti non è casuale, in quanto entrambi sono stati protagonisti della nascita del fenomeno radiofonico privato in USA e in Italia. Le canzoni impegnate sui diritti civili e contro la guerra in Vietnam di Country Joe McDonald, nella fine degli anni ’60, amplificate dalle neonate radio libere di S. Francisco, progenitrici di quelle europee, sono state la colonna sonora della contestazione universitaria a Berkley, durante la nascita del movimento dei Figli dei Fiori.
Eugenio Finardi, già tra i primi speaker della prima radio milanese Radio Milano Centrale, ha celebrato famosa canzone "La radio”, la stagione delle radio libere, enfatizzando la radio come strumento di informazione libera e "non invasiva", esprimendo l'entusiasmo per un nuovo strumento di comunicazione e soprattutto di una generazione.

Il convegno, coordinato da Gaia Mombelli (Docente di Scienze della Comunicazione Università Cattolica di Milano, giornalista di SKY, speaker radiofonico) e a cui interverranno come relatori Felice Lioy (presidente di Audiradio), Peppino Ortoleva (Docente di Scienze della Comunicazione dell’ Università di Torino), Roberto Caselli (co-fondatore di Radio Popolare), Ezio Guaitamacchi (giornalista musicale, autore di vari programmi televisivi e radiofonici), avrà l’obiettivo di sottolineare le caratteristiche principali che hanno fatto delle radio private locali, un fenomeno e uno strumento culturale, sociale, oltre che imprenditoriale, rilevante nell’attuale panorama italiano della comunicazione e valutarne nei singoli aspetti, le possibilità future.

Nel corso del convegno saranno inoltre presentati due progetti speciali: Radio Lifegate, una delle realtà radiofoniche più interessanti degli ultimi anni e RadioZainet, network tra diverse radio locali sul territorio nazionale, realizzato dagli studenti delle scuole superiori con il coordinamento di una cooperativa di giornalisti.

Seguirà l’incontro con il pubblico, condotto da Ezio Guaitamacchi a cui prenderanno parte gli ospiti Renzo Arbore, Luisella Berrino di RMC. Eugenio Finardi, Country Joe McDonald.

La manifestazione, nata da un’idea di Massimo Sabatino, è organizzata da Energie Multimediali con il patrocinio dell’ Assessorato alla Cultura del Comune di Savona e della Provincia di Savona e ovviamente dell’emittente locale Radio Savona Sound

L’ingresso convegno è libero.

Per il doppio concerto di Eugenio Finardi e Country Joe Mc Donald al Teatro Chiabrera è previsto il biglietto d’ingresso con posti numerati a sedere e i seguenti prezzi
Platea € 20 – Balconata e Palchi € 18, galleria € 16.
I biglietti sono già in prevendita presso le rivendite di seguito elencate

INFORMAZIONI; Energie Multimediali - Tel. 019/802026 - E-mail:info@energiemultimediali.it - www.energiemultimediali.it

UFFICIO STAMPA LUNATIK – 035 833 676 – info@lunatik.it oppure Energie Multimediali

Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.