Detroit e Philadelphia si scambiano i ruoli in un doppio cd

Detroit e Philadelphia si scambiano i ruoli in un doppio cd
S’intitola "A soulful tale of two cities" l’ambizioso progetto musicale di Phil Hurtt. Hurtt, autore di molti successi per la storica etichetta Philadelphia International (tra cui "I'll be around" degli Spinners), sta infatti lavorando all’idea di mettere insieme il “sound di Philadelphia” con quello della Motown, chiamando a raccolta artisti provenienti da entrambe le città e affidando ad ognuno di loro brani dell’opposta "fazione". Il contingente di Detroit comprende: George Clinton ("Expressway to your heart", "Love don't let me wait"), Freda Payne ("Betcha by golly wow," "When will I see you again"), Lamont Dozier ("Me and mrs. Jones", "Close the door"), the Velvelettes ("People make the world go round", "One of a kind love affair"), Ollie Woodson dei Temptations ("Stairway to Heaven" degli O'Jays), Carolyn Crawford dei Chapter 8 ("Didn't I (blow your mind this time)") e Bobby Taylor dei Vancouvers ("Sadie", "If you don't know me by now"). Non meno prestigiosa la lista dei partecipanti di Philadelphia: Kathy Sledge delle Sister Sledge ("Superstition", "Dancing in the street"), Jean Carne ("Higher ground"), Ted Mills dei Blue Magic ("Shop around", "Just my imagination"), Barbara Mason ("Get ready", "My baby loves me"), William Hart dei Delfonics ("Just ask the lonely", "Darling forever"), Russell Thompkins, Jr. degli Stylistics ("Ain't that peculiar", "Shake me, wake me"), Bunny Sigler ("Stop! In the name of love", "Ooh baby baby", "Ain't nothing like the real thing"), Jimmy Ellis dei Trammps ("Shotgun", "Isn't she lovely") e lo stesso Hurtt ("Girl's alright with me"). "A soulful tale of two cities", previsto in uscita il prossimo giugno, comprenderà due cd, per un totale di 46 canzoni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.