Ancora Libertines. Carl Barat: 'Pete Doherty non l'ho cacciato io'

Ancora Libertines. Carl Barat: 'Pete Doherty non l'ho cacciato io'
Si riparla di Libertines. Anche se i due principali protagonisti del disciolto gruppo sono ora impegnati su altri progetti, Pete Doherty con i Babyshambles e Carl Barat con i Dirty Pretty Things, c'è ancora parecchia curiosità nei confronti di questa band che, in un modo o nell'altro, e con due soli album, è già entrata nella storia del pop britannico. Finora la percezione comune della maggior parte dei commentatori dell'ultima fase dei Libertines era stata questa: Barat aveva cacciato Doherty in quanto quest'ultimo, a causa della sua tossicodipendenza, era diventato totalmente inaffidabile. Ma ora Barat ha offerto una nuova prospettiva. Il cantante dei Dirty Pretty Things, il cui singolo di debutto "Bang bang you're dead" è stato peraltro proclamato "brano della settimana" da un recente numero dell'NME, ha affermato di non essere stato lui ad espellere Doherty dalla band. "Non l'ho mai buttato fuori", ha riferito Barat. "Io dissi solamente a Pete: 'Non sei a posto, ai concerti non ti presenti, fai delle cose terribili; allora non venire a fare questo concerto. Tanto metà del tour te lo sei già perso. Non mi sembra che tu stia bene'. Si è incavolato, ed allora noi abbiamo continuato senza di lui. Alla fine gli ho detto: 'Non venire a suonare con noi se prima non risolvi i tuoi problemi'. Lui ha preso la cosa come un grande vaffanc**o, si è arrabbiato ed ha messo assieme un'altra band".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.