Ancora Who: una 'mini-opera' forse già in giugno, poi il nuovo CD di studio

I due membri superstiti degli Who potrebbero pubblicare già nel corso del prossimo giugno un lavoro definito "mini-opera". La composizione, dalla durata di undici minuti ed intitolata "The glass household", è basata sul racconto "The boy who heard music" che Pete Townshend ha postato online. L'ampiamente annunciato (e rimandato) album di studio della veterana formazione britannica è ora invece previsto per il mese di settembre. Dallo scorso 28 febbraio ad oggi Townshend ha completato dieci canzoni; in studio con lui, oltre ovviamente al cantante Roger Daltrey, sono passati il bassista Pino Palladino, il tastierista John "Rabbit" Bundrick ed il batterista Peter Huntington. L'ultimo disco di studio degli Who, "It's hard", risale al settembre '82.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.