Anche Cristian Vogel a Dissonanze, festival di musica elettronica e digitale

Anche Cristian Vogel a Dissonanze, festival di musica elettronica e digitale
Il prossimo 19 maggio prenderà il via la due giorni "Dissonanze – Festival internazionale di musica elettronica e digitale". La rassegna, giunta quest’anno alla sesta edizione, si terrà presso il Palazzo dei Congressi di Roma, e avrà come tema principale lo slogan “This is our visual music!”. Gli artisti saranno spinti verso collaborazioni e creazioni inedite, e punteranno maggiormente sulla sperimentazione per animare le sale del Palazzo dei Congressi con nuove performance di “musica visiva”.
Il festival si svolgerà contemporaneamente in tre diverse stanze del Palazzo. Nel Salone della Cultura verranno presentate le sezioni live e i dj set più club e dance-oriented, con ospiti d’eccezione tra cui Dave Clarke, uno degli ospiti preferiti di John Peel per la sua abilità e trasversalità, e Sven Väth, ideatore del Cocoon Club di Francoforte e della Cocoon night di Ibiza.
Nella Terrazza avranno luogo le performance più sperimentali guidate da Richard Devine e Cristian Vogel, generalmente attivi in ambito dance/techno sperimentale, qui invitati ad esprimere il proprio lato più audace e sconosciuto. L’Aula Magna ospiterà invece per entrambi i giorni due performance live, quella degli italiani Otolab, gruppo di musicisti e videoartisti che realizza i propri live progettando un percorso tra suoni e immagini, luci e ombre e, in esclusiva, quella del newyokese Bruce McClure, grande maestro, da anni impegnato in una appassionata ricerca audiovisiva incentrata su strumentazione proto-tecnologica e spettacolari multi-proiezioni in 16mm.
Per maggiori informazioni sugli altri ospiti, e per consultare il programma completo del festival, è possibile andare sul sito Internet www.dissonanze.it.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.