Comunicato Stampa: I Placebo alla sesta edizione della Fiera della Musica

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

I Placebo apriranno la sesta edizione della Fiera della Musica di Azzano Decimo -Pordenone.

Brian Molko e compagni apriranno l'edizione 2006 della Fiera della Musica che proseguirà come i fino al 2 luglio e proporrà grandi eventi live, concorsi internazionali per cori e per gruppi emergenti e la fiera del disco usato e da collezione.

L'attesissima band di Brian Molko che inaugurerà il nuovo tour mondiale il mese prossimo nel Sudest Asia al Bangkok 100 Rock Festival, tornerà in Europa in aprile e suonerà per la prima data del tour italiano ad Azzano Decimo - Pordenone - il 29 giugno in Piazza Libertà. I biglietti (posto unico) costano 25 euro e sono già acquistabili in prevendita su circuito Boxoffice e Ticketone.

La band ha recentemente pubblicato il loro quinto album ‘Meds’ (che ha raggiunto il quarto posto nelle TOP 10 italiane), il primo album registrato in studio dai Placebo dopo ‘Sleeping With Ghosts’, del 2004, che raggiunse la Top 10 nel Regno Unito, vendendo 1,4 milioni di copie in tutto il mondo. Da allora i Placebo si sono trasformati in un fenomeno globale, registrando il tutto esaurito in palasport da 10,000 posti in tutta l’America Latina e Centrale.

Registrato nell’arco di otto settimane presso gli studi RAK di Londra, ‘Meds’ segna il ritorno di una band sempre più sicura di sé, che dopo dieci anni di presenza sulle scene continua ad accrescere la sua fama. Per questo album la band è tornata alle origini, spogliandosi di ogni sovrastrutture per recuperare l’essenza di una rock band che dà il meglio di sé dal vivo. Questo è stato possibile anche grazie all’incontro con il produttore Dimitri Tikovoi, che ha voluto metterli in condizione di registrare di nuovo un “album di debutto”, provando qualsiasi soluzione. “Abbiamo lasciato spazio alle canzoni, invece di cedere alla tentazione di mostrare a tutti quanto siamo diventati bravi in studio” spiega Brian. “Abbiamo optato per la semplicità invece della complessità.”

Il risultato non è semplicemente un album portentoso, incandescente e ruggente, ma anche il lavoro più umano a oggi prodotto dai Placebo. Ci troviamo storie di anime fragili in preda al panico per aver dimenticato di prendere un farmaco (‘Meds’, che vede la partecipazione di VV dei Kills), sulla vergogna di guardarsi allo specchio con occhi annebbiati l’alba dopo una notte di abusi di narcotici (‘Cold Light Of Morning’), di “amici che fanno scelte di vita estremamente sbagliate” (‘Song To Say Goodbye’); un stupenda e meditabonda ballad, (Follow The Cops Back Home’), nonché canzoni misteriose e ossessionanti (‘Space Monkey’) e il duetto con Michael Stipe che produce un'ottima seconda voce a supporto di Brian Molko in ('Broken promise'). E ancora storie, che si dipanano con delicatezza, di dolore, confusione, vendetta, amore, dipendenza fisica e psicologica.

I Placebo sono una delle band britanniche di maggiore successo comparse sulle scene negli ultimi 10 anni. Hanno venduto un milione di album nel Regno Unito e 6 milioni in tutto il mondo.

Cerca il punto vendita piu' vicino a te per il tuo biglietto su www.fieradellamusica.
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.