Audiocoop nel direttivo di PMI: si rafforza il 'polo indipendente'

La PMI/Produttori Musicali Indipendenti "apre" al coordinamento delle etichette indipendenti presieduto da Giordano Sangiorgi, assicurandogli una rappresentanza nel suo comitato direttivo. La delibera, spiega una nota diramata dall'ufficio stampa di PMI, è stata votata il 31 marzo scorso ai sensi dello statuto e ha l'obiettivo “di riunire le varie anime dell’industria musicale indipendente per la difesa e la tutela del patrimonio culturale del nostro Paese e per promuovere un testo di legge a sostegno della musica”. A tale proposito, l'organizzazione presieduta da Caterina Caselli e Mario Limongelli aggiunge di voler sollecitare anche le altre associazioni dell’industria discografica (AFI, FIMI) a partecipare alla costituzione di una confederazione della musica.
Al nuovo associato Audiocoop fanno riferimento etichette discografiche del panorama indipendente come Materiali Sonori, Eko Music, Lilium, Storie di Note, Toast Records e molte altre.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.