Jerome Dillon, ex batterista dei Nine Inch Nails: Trent Reznor, che delusione

Jerome Dillon, il musicista che per sei anni è stato il batterista dei Nine Inch Nails, ha fatto intendere d’essere rimasto molto deluso dal comportamento del frontman Trent Reznor. Dillon, licenziato dai NIN lo scorso anno, ebbe un malore di natura cardiaca dopo uno show della band a San Diego. Ricoverato, rimase in osservazione per due giorni prima di poter essere dimesso. Ma l’interruzione non dev’essere piaciuta a Reznor. “Una volta tornato in tour”, ha riferito Dillon, “non ho trovato alcuna comprensione per quello che mi era successo. Era stata in assoluto la cosa più stressante della mia vita, e quando sono tornato nel gruppo non sono certo stato accolto a braccia aperte. E’ stata una cosa che non ho capito, visto che ero con loro da sei anni. Poi Reznor non mi ha più contattato, neanche per sapere se stessi bene o no”.
Il nuovo gruppo del batterista, i NearLY, debutterà in concerto il prossimo mese ad Hollywood.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.