Un portatile Microsoft a metà tra iPod e PSP: non prima del 2007/2008

La stampa americana di settore e i forum su Internet fanno rimbalzare notizie, indiscrezioni e supposizioni su un misterioso lettore digitale portatile multifunzione messo in cantiere dalla Microsoft e su cui Bill Gates avrebbe messo al lavoro da alcuni mesi gli uomini di punta del team Xbox, il direttore di progetto J Allard, il designer Greg Gibson e il responsabile finanziario Bryan Lee.
Il piccolo dispositivo, a quanto (poco) è dato di sapere finora, dovrebbe essere una via di mezzo tra una PlayStation portatile, un Gameboy e un iPod, un lettore versatile capace di riprodurre videogiochi, musica e film con caratteristiche e specifiche tecniche tali da poter competere simultaneamente con i migliori prodotti messi sul mercato da Sony, Nintendo e Apple Computer. Il primo segnale indiretto di inizio dei lavori lo ha fornito la Transmeta, società specializzata nella fabbricazione di chip a bassa potenza e fornitrice di produttori di dispositivi portatili che ha rivelato di aver messo una intera squadra di trenta ingegneri a disposizione di Microsoft per lavorare su un progetto segreto. Ma i tempi si preannunciano lunghi: l’azienda di Redmond è attualmente concentrata sul lancio di Origami (il nuovo computer palmare le cui funzioni vanno al di là dell’entertainment) e sembra che il nuovo prodotto non arriverà sul mercato prima del 2007, forse anche del 2008: nel frattempo i principali rivali potrebbero aver fatto altri passi sostanziali in avanti mantenendo il vantaggio concorrenziale di cui oggi godono, ognuno nel suo campo, nei confronti della società di Bill Gates.
La musica digitale, comunque, rientra negli obiettivi strategici dell’imprenditore americano: Microsoft sta lavorando contemporaneamente allo sviluppo di un software musicale il cui nome in codice è Alexandria, e il cui obiettivo esplicito è di diventare un’alternativa al dominante iTunes della Apple.
Dall'archivio di Rockol - Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.