Graceland diventerà un parco a tema

Graceland diventerà un parco a tema
Acquisiti il controllo del nome e dell’effige di Elvis Presley, lo scorso anno, per 100 milioni di dollari, l’imprenditore miliardario Robert Sillerman lascia ora intendere che Graceland diventerà presto una sorta di Disneyland, con due alberghi lussuosi da 400 camere ciascuno, un centro congressi, un centro divertimenti, ristoranti, negozi, un centro termale e un anfiteatro. Graceland, l’area-museo dove sorge la casa coloniale di Elvis Presley, fu aperta al pubblico da Priscilla Presley 24 anni fa, ma negli ultimi anni aveva portato nelle tasche della Elvis Presley Enterprises utili insufficienti a pianificare interventi di miglioria alla proprietà. Robert Sillerman, che non ha comunque acquisito il controllo sulle opere musicali di Presley ma che pure ha rilevato l’85% della società Presley Enterprises, promette una mostra in un museo interattivo di Las Vegas e uno spettacolo su Elvis Presley in grado di attrarre milioni di visitatori ogni anno.
(Fonte: La Repubblica ‘NY Times’)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.