Dopo il tour 'tutto esaurito', ora data del primo CD del gruppo di Carl Barat

E' terminato con un incoraggiante "tutto esaurito" il primo tour completo britannico dei Dirty Pretty Things, il gruppo che Carl Barat ha formato dopo la fine dei Libertines. I concerti si sono quasi sempre basati su un nucleo di quattordici brani, tra i quali il primo singolo "Bang bang you're dead" che sarà pubblicato il prossimo 24 aprile. Ma la scaletta ha visto anche tre pezzi dei Libertines, la band in cui Barat era co-leader con Pete Doherty: "Death on the stairs", "The Libertines" e "I get along". Tra le canzoni eseguite, e che probabilmente troveranno posto sull'album di debutto della formazione del Regno Unito, sono state eseguite "You fucking love it", "The enemy" e "Playboys". Il primo CD del gruppo sarà pubblicato il prossimo 8 maggio. Il titolo sarà confermato entro pochi giorni; per ora c'è solamente quello di studio, che è "Britain for sale".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.