Ivan Cattaneo: ‘La Oxa sembrava la bambina di un film dell’orrore’

Ivan Cattaneo: ‘La Oxa sembrava la bambina di un film dell’orrore’
Ivan Cattaneo, che nel 1978 aveva ideato il look punk di Anna Oxa quando la cantante presentò “Un’emozione da poco” al Festival di Sanremo, non è stupito per l’esclusione decisa martedì sera dai voti delle giurie.

Cosa ne pensi, in qualità di creatore di immagine?
“Mi pare che lei abbia sbagliato tutto, dal punto di vista della comunicazione visuale. Il suo era l’unico progetto completo in un Festival sempre più decadente e inutile, affossato da una conduzione stile anni ‘50, ma il messaggio non è arrivato alla gente. Ha proposto un personaggio inquietante: molti l’hanno paragonata a Morticia della Famiglia Addams, ma Morticia era autoironica. A me, invece, Anna sul palco ha ricordato nel look la bambina di ‘The ring’ quella che esce dal pozzo”.

Ivan il terribile non risparmia nessuno...
“Mi sembra tutto estremamente provinciale, gli autori di Panariello gli scrivono testi terrificanti, le canzoni sono brutte, Spagna sembra la commessa di un piccolo supermercato.. Anche la formula secondo me è sbagliata, la divisione in categorie non ha alcun senso, le giurie demoscopiche, in tempi di banda larga e superconnettività, resistono soltanto a Sanremo. Facciano votare la gente, i telespettatori, non quattro sfigati che hanno dichiarato di aver acquistato due dischi in un anno. Ma l’aspetto più inquietante è la nuova accoppiata Mogol - D’Alessio: mi insospettisce molto, soprattutto se si cerca di far passare Gigi per il nuovo Lucio Battisti”. Insomma, non salvi niente di questa edizione? “La canzone di Povia è da Zecchino d’Oro, ma in fondo è l’unica che mi piaccia”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
27 gen
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.