Grandmaster Flash e Public Enemy fanno musica per videogiochi

Grandmaster Flash e Public Enemy sono tra gli artisti che contribuiscono alla colonna sonora di un nuovo videogioco. "Driver: parallel lines" della Atari per Playstation 2 e Xbox (nei negozi americani dal 14 marzo) è infatti disponibile nella versione con allegato il CD contenente 12 canzoni originali realizzate appositamente per il videogame. Nel gioco sono presenti oltre 90 canzoni, tra cui "Suffragette city" di David Bowie, "One way or another" di Blondie, ma anche materiale più recente come quello di artisti come Paul Oakenfold, Yeah Yeah Yeahs e molti altri. Nel CD limited-edition di “Driver” sono quindi presenti Grandmaster Flash con “You will pay”, Public Enemy con "What U gon due", "Everybody reverberate" di Arthur Baker e nuovi brani di Vox, Nimrod Express, the Fabulous Bongo Brothers, the Sliders, Prince of Brooklyn e Tribal Funk Stars.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.