Comunicato Stampa: Dottor Livingstone live a Napoli e Roma

Comunicato Stampa: Dottor Livingstone live a Napoli e Roma
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Dottor Livingstone

PROSSIMI APPUNTAMENTI LIVE:

Venerdì 24 febbraio, ore 19.00: show case alla Fnac di Napoli Sabato 25 febbraio, ore 22.00: live al QUbe di Roma

I Dottor Livingstone saranno venerdì 24 febbraio alla Fnac di Napoli per uno show case promozionale e suoneranno sabato 25 febbraio al Qube di ROMA.
< Il quintetto torinese presenterà in veste unplugged il nuovo album, L'assenza, uscito il 7 di ottobre su etichetta Ipresume / distribuzione EMI).

Abbandonate le sonorità trip-hop dei primi due album, i Dottor Livingstone hanno scelto di costruire un suono che ruotasse intorno a tre cardini fondamentali: una ritmica scarna e asciutta; la limpidezza del pianoforte e del rhodes; la voce di Anna nella sua timbrica più naturale ed espressiva.

Il live prende il nome di "AcusticAssenza" e riscrive in chiave unplugged le canzoni della band: da Sanremo a oggi.

Emozioni che corrono a fior di pelle caratterizzate dalla voce di Anna, sostenute e sottolineate dalla chitarra e dalle tastiere di Cit e Abo e dalla ritmica di Ale e delle percussioni.

Un concerto giocato sulla profondità e sul calore dell'acustica. Come spogliarsi di orpelli e rinascere con nuova pelle grazie al suono rotondo della cassa di una chitarra, delle armonie di un contrabbasso, della franchezza di un pianoforte e degli spigoli di una voce.

I DL acustici sono: Anna Basso (voce), Andrea "Abo" Bove (rhodes), Fabrizio "Cit" Chiapello (chitarra) e Alessandro Maiorino (contrabbasso).

Durante i live saranno proiettate immagini a cura di Giuseppe Verlucca Moreto.

Fnac Napoli: Via Luca Giordano, 59 - Napoli
Ore 19.00, ingresso gratuito
www.fnac.it
QUbe: Via Di Portonaccio, 212 - Roma
Ore 22.00, ingresso 7 euro
www.qubedisco.com Biografia

I Dottor Livingstone nascono a Torino nei primi anni ’90 e da subito si distinguono per la ricercatezza dei suoni e dei testi.
Nel 1996, attraversate ingenue esperienze e concorsi apripista, incuriosiscono personaggi di rilievo del panorama indipendente piemontese, quali Josh Sanfelici (Fratelli di Soledad e Mau Mau) e, poi, Max Casacci (Africa Unite e Subsonica). Con loro comincia un proficuo lavoro nello Studio Casasonica dove il gruppo matura un approccio più professionale all’attività compositiva. Nel 1998 firmano un contratto discografico con la Cgd e affidano la produzione artistica del primo lavoro a Roberto Vernetti e per alcuni brani a Maurizio Liguori e a Madaski Nel settembre del ’98 esce il singolo Oggi che si rivela un successo e passa in heavy rotation nei network radiofonici e televisivi.
Nel 1999 i Dottor Livingstone partecipano al Festival di Sanremo con il brano Al centro del mondo. Nonostante il penultimo posto, la rassegna canora si rivela un buon trampolino di lancio. Il singolo scala le classifiche e il gruppo moltiplica l’attività live: in pochi mesi collezionano ottanta concerti in tutta Italia. Dall’album d’esordio omonimo traspare il loro amore per il trip hop britannico post Portishead e per la melodia. Ma Al centro del mondo ha pure contaminazioni quasi caotiche che vanno dalla new wave dei primi anni ‘80 al rock iperarmonico e drammatico dei Van der Graaf Generator. L’album ottiene riscontri lusinghieri sia dalla critica sia dal pubblico. A settembre dello stesso anno i Dottor Livingstone si buttano a capofitto nella realizzazione del nuovo lavoro, rinchiudendosi per sei mesi in un casolare sperduto nella campagna torinese. Computer, strumenti acustici e deliranti ospitate di amici musici accompagnano la stesura delle nuove canzoni, la cui produzione definitiva è affidata a Roberto Vernetti e a Carlo U. Rossi.
Ne nasce Tredinotte, un disco davvero paradossale, con un’alternanza di climi e stili accentuata sino all’esasperazione, legati però dall’interpretazione e dalla timbrica di Anna Basso, sempre più matura e sciolta dalle derive trip hop.
Dopo la pubblicazione del primo singolo Cercando te il rapporto con la Cgd si incrina bruscamente giacché la major non sembra riscontrare nel nuovo progetto l’attitudine mainstream attesa. L’album non viene pubblicato e il gruppo decide di prendersi una pausa.
Nel 2002 partecipano con il brano Divino divina al disco Tutti pazzi per Rettore - Clonazioni (Vitaminic) e pochi mesi dopo Anna presta la sua voce a Non mi ricordo, canzone del disco di Luca Urbani Zerouno (Mescal – 2004). Intanto Alberto Basso e Corrado Carossa lasciano il gruppo. Nel 2003 i Dottor Livingstone ritrovano l’affiatamento e la serenità e tornano in studio per registrare i pezzi del nuovo album. A loro si affiancano i preziosi Paolo “Gep” Cucco alla batteria (Mau Mau, Paco Deluz) e Pietro Verri al basso. Alla realizzazione del disco partecipano anche Corrado Carossa al sax, Elena Diana al violoncello (Perturbazione), Alex Gariazzo al sitar (Fabio Treves) e Barbara Rubin al violino.
Il risultato è L’assenza. Registrato e prodotto dagli stessi Dottor Livingstone con la supervisione di Carlo U. Rossi (Jovanotti, 99 Posse, Litfiba, Africa Unite e altri), il disco è frutto dell’evoluzione umana e artistica maturata dalla band nei cinque anni di lontananza dalla scena. La ricerca di un suono più personale e meno derivativo diventa la cifra distintiva di questa seconda pubblicazione, ricca di suggestioni differenti tra loro. L’album, anticipato ad aprile dal singolo Sulla mia pelle, è uscito il 7 ottobre 2005 (distribuzione EMI).

DISCOGRAFIA:
Oggi CDS 1998
Al centro del mondo album 1999
Cercando te CDS 2000
L’assenza album 2005

SITO UFFICIALE:
www.dottorlivingstone.com
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.