Sparatoria durante le risprese del video di Busta Rhymes

Sparatoria durante le risprese del video di Busta Rhymes
Busta Rhymes è uscito illeso dalla sparatoria avvenuta durante le riprese del suo video a Brooklyn. La mattina del 5 febbraio scorso una troupe e diversi personaggi famosi del mondo della musica si sono ritrovati presso lo studio “Kiss the cactus” di Greenpoint, Brooklyn, per girare il remix del video “Touch it” di Busta Rhymes. La vittima è il 29enne Israel Ramirez, guardia del corpo di Rhymes, incaricato di tenere d’occhio i gioielli del rapper durante le riprese del clip. Non è ancora chiara la dinamica della vicenda, ma la polizia sta tentando d’interrogare tutte le 500 persone presenti nell’area deputata alle riprese del video. In particolare sarebbero interessati a scambiare quattro chiacchere con il rapper Tony Yayo (della G-Unit di 50 Cent), che sarebbe stato il protagonista di un’animata discussione con il produttore del video pochi minuti prima della sparatoria che ha ucciso Ramirez. Ovviamente le riprese sono state sospese. Al remix di “Touch it” dovevano partecipare artisti come DMX, Mary J. Blige, Diddy, Missy Elliott e Rah Diggah.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.