PFM: 'Sul palco tutti insieme per festeggiare la vita di De André'

PFM: 'Sul palco tutti insieme per festeggiare la vita di De André'
Credits: Orazio Truglio
A partire dal prossimo 14 febbraio la PFM sarà impegnata in un tour teatrale per promuovere il concerto “Stati di immaginazione”.
Il gruppo, durante le esibizioni, proietterà cinque cortometraggi sui quali improvviserà delle musiche e suonerà ispirandosi alle stesse immagini del video: “L’idea”, ha spiegato Franz Di Cioccio durante la conferenza stampa tenutasi oggi Milano, “è quella di portare il pubblico in una dimensione in cui si uniscono musica ed immagini. I cortometraggi saranno diversi tra loro in modo da creare anche musiche molto differenti”.

Il concerto si terrà presso il Teatro Ventaglio Nazionale, dove il 17 e il 18 febbraio la PFM sarà protagonista anche di “Buon compleanno Faber”, evento ideato per festeggiare il sessantaseiesimo compleanno di Fabrizio De André.
All’iniziativa, appoggiata dalla Fondazione De André, parteciperanno ospiti d’eccezione come Patti Smith (vedi News), Dolcenera, Morgan, Cristina Donà, Vittorio De Scalzi, Gne Zelig Group, Le Balentes e Slide Show di Guido Harari.

“Abbiamo scelto ospiti che abbiano qualcosa a che fare con De André”, ha spiegato la PFM, “Patti Smith è sempre stata molto amata da Fabrizio, e lei ha accettato volentieri di partecipare a questo concerto.

Canterà ‘Amore che vieni amore che vai’ e ‘Fiume Sand Creek’, entrambi brani tradotti in inglese da Shell Shapiro, che ovviamente essendo un’artista è riuscito a rispettare in pieno il testo e le parole originali. Dolcenera”, ha aggiunto Di Cioccio, “si chiama proprio come una canzone di De André, e infatti canterà il brano che ha scelto come pseudonimo. Morgan, invece, ha dedicato un intero progetto a Fabrizio con l’album ‘Non al denaro, non all'amore, né al cielo' e proporrà un paio di brani tratti dal disco, mentre Cristina Donà ha detto di essere cresciuta con la musica di Fabrizio, e di essere stata fulminata da ‘La canzone di Marinella’, canzone che interpreterà anche sul palco. Sarà una grande festa, soprattutto perché saremo insieme sul palco a festeggiare la vita e non a ricordare la morte”.


La PFM proseguirà a marzo con il tour teatrale dell’opera rock “Dracula” per la quale la band ha firmato la colonna sonora. In estate è invece prevista la partenza del nuovo progetto “PFM in Mozart”, iniziativa realizzata dalla PFM in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica di Savona diretta dai maestri Filippo Maria Bressan e Alessandro Cadario: “Non vogliamo proporre le opere di Mozart con un concerto di musica classica”, ha spiegato Franco Mussida, “ma nemmeno interpretare le sue composizioni con strumenti moderni. Vedremo cosa succederà”.
Per maggiori informazioni sugli spettacoli è possibile consultare i siti Internet www.pfmpfm.it oppure www.teatronazionale.it.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.