Berman & Rosen (ex RIAA) tornano come consulenti a tutto campo

Chi si rivede. Hilary Rosen e Jay Berman, due ex presidenti dell’associazione dei discografici americani (RIAA), tornano nell’arena con una società, Berman Rosen Global Strategies, che da New York e Washington, e dunque a stretto contatto col mondo della politica che entrambi conoscono benissimo, fornirà alle imprese del settore dell’entertainment consulenze su argomenti chiave come la difesa della proprietà intellettuale, la lotta alla pirateria, i rapporti con le istituzioni, la comunicazione con il pubblico, i commerci internazionali e i nuovi canali di distribuzione, agganciandosi alle strutture e all’esperienza di un nota e rinomata società preesistente, Public Strategies Inc. “Possiamo aiutare a indirizzare le imprese su una varietà di questioni importanti come le licenze, le politiche pubbliche e le tattiche antipirateria, sia negli Stati Uniti che sulla scena internazionale”, ha detto Berman. Ma la coppia, ha aggiunto la Rosen, farà di più: facendosi aiutare da un noto economista, Barry Massarsky, ha elaborato criteri e modelli matematici per fornire ai clienti valutazioni realistiche dei possibili danni economici che la pirateria potrà provocare ai loro investimenti o acquisizioni nei settori del copyright e della proprietà intellettuale.
Entrambi portano in dote un’esperienza di lungo corso e non limitata all’industria discografica: Berman, oltre che presidente dell’organizzazione internazionale di categoria (IFPI) è stato membro di diversi organi governativi e consigliere speciale del presidente Bill Clinton in materia di commercio; la Rosen ha lavorato a fianco del governatore democratico del New Jersey, Brendan Byrne, e della senatrice Diane Feinstein, anch’essa democratica.
Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.