Usa: Clear Channel compra RCS, il n.1 dei software per le radio

Il colosso americano, proprietario di oltre 1.200 emittenti, ha acquistato RCS/Radio Computing Services, Inc., l’azienda che sviluppa e vende i software “consumer” e “b2b” più usati dagli operatori radiofonici: dal celebre Selector (il programma di gestione automatizzata delle playlist che ha rivoluzionato il ruolo dei dj musicali) al Link (che gestisce anche jingles e inserzioni pubblicitarie), dal sistema di regia Master Control (usato in Italia da emittenti come RDS, RTL 102.5, Kiss Kiss e Isoradio) a software per la gestione globale del business pubblicitario come Airwaves. Contemporaneamente al passaggio di proprietà, si verifica una sostituzione al vertice della società: Philippe Generali prende il posto del fondatore ed ex presidente Andrew Economos, che resta legato a Clear Channel da un contratto di consulenza pluriennale.
    Il colosso americano, proprietario di oltre 1.200 emittenti, ha acquistato RCS/Radio Computing Services, Inc., l’azienda che sviluppa e vende i software “consumer” e “b2b” più usati dagli operatori radiofonici: dal celebre Selector (il programma di gestione automatizzata delle playlist che ha rivoluzionato il ruolo dei dj musicali) al Link (che gestisce anche jingles e inserzioni pubblicitarie), dal sistema di regia Master Control (usato in Italia da emittenti come RDS, RTL 102.5, Kiss Kiss e Isoradio) a software per la gestione globale del business pubblicitario come Airwaves. Contemporaneamente al passaggio di proprietà, si verifica una sostituzione al vertice della società: Philippe Generali prende il posto del fondatore ed ex presidente Andrew Economos, che resta legato a Clear Channel da un contratto di consulenza pluriennale.

Questo è un contenuto esclusivo per gli iscritti a Music Biz

controllo dell'utente in corso
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.