Bronfman (Warner) intasca 6 milioni di dollari di stipendio: lo dice il NY Times

Il New York Times passa ai raggi x i guadagni di Edgar Bronfman Jr., numero uno della major discografica Warner Music. Secondo l’autorevole quotidiano statunitense, il magnate ebreo-canadese, 51 anni da compiere il prossimo mese di maggio, ha intascato nel 2005 la bella somma di 6,25 milioni di dollari: 1 milione come stipendio base, il resto in “bonus” agganciati ai risultati economico-finanziari ottenuti nel corso dell’ultimo esercizio. In Warner, ricorda il NY Times, Bronfman controlla direttamente un pacchetto azionario valutato in circa 65 milioni di dollari, oltre ad essere partner di una società di investimenti titolare di altri 285 milioni di dollari in titoli.
Bronfman, che com’è noto ha tra le sue passioni quella di scrivere canzoni, è anche direttore della IAC (InterActiveCorp), una società che fornisce software e servizi su Internet.
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.