Un milione di dollari in memoria di Notorious B.I.G

Un milione di dollari in memoria di Notorious B.I.G
La famiglia del compianto Notorious B.I.G. ha ricevuto oltre un milione di dollari di risarcimento. Nel corso dell’udienza di venerdì 20 gennaio presso il tribunale federale di Los Angeles, il giudice Florence-Marie Cooper ha stabilito il pagamento di 1.1 milioni di dollari da parte della città di Los Angeles per aver intenzionalmente nascosto prove importanti nel corso del processo civile. I familiari del rapper (vero nome Christopher Wallace) avevano chiesto 2 milioni di dollari, ma la cifra finale decisa potrebbe aumentare di altri 300.000 dollari. "E’ piuttosto evidente con questa decisione quanto sia significativo e intricato questo caso”, ha dichiarato l’avvocato Perry Sanders, legale della famiglia Wallace. Questa è soltanto una delle tante puntate della saga intorno all’assassinio di B.I.G., avvenuto il 9 marzo 1997 e ancora senza colpevoli.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.