NEWS   |   Press Kit / 17/01/2006

Comunicato Stampa: Le Vibrazioni al Gate52

Comunicato Stampa: Le Vibrazioni al Gate52
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

GATE52
Your music terminal
S.S. 11, Loc. Ferlina – Bussolengo, Verona
Nei pressi del Centro Commerciale Auchan, vicino al Village
www.gate52.it

Venerdì 20 gennaio
TRIBUTE vs. ORIGINAL
EVILSONIC
(official Slipknot italian tribute band)
SPECIAL GUEST
SINCIRCUS
(nu metal)

A seguire
SUPER FLYING DJ SET con:
AL#FA – THE FOG SURFER – CTRL FUNK
(rock hits, rock’n’roll, garage, ska, punk, beat, funk, rare groove)
Inizio ore 23.00, apertura al pubblico ore 22.00.

Sabato 21 gennaio
EVENTO AL GATE52
LE VIBRAZIONI

A seguire
SUPER FLYING DJ SET con:
AL#FA – THE FOG SURFER – CTRL FUNK
(rock hits, rock’n’roll, garage, ska, punk, beat, funk, rare groove)

Inizio ore 22.30, apertura al pubblico ore 21.30.
Ingresso 18 euro. Biglietti in prevendita presso Box Office (Tel. 045 80 11 154).
Sabato 21 gennaio, dalle ore 18.00 alle ore 19.00 prevendite aperte anche al Gate52

Nuovi appuntamenti per il fine settimana del Gate52 (Bussolengo – VR), che presenta due serate decisamente interessanti. Venerdì con Evilsonic e Sincircus, sabato con l’evento in esclusiva de Le Vibrazioni!
Quella di venerdì 20 gennaio è una nuova proposta del Gate52: si tratta di Tribute vs. Original, in cui si esibiscono band che propongono un tributo assieme a band che propongono in maniera originale quello stesso genere musicale. Per questo primo appuntamento si esibiranno dal vivo Evilsonic (tributo agli Slipknot, metal) e i veronesi Sincircus, band che propone sonorità simili, ma con pezzi originali. La serata inizia alle 23.00, apertura ore 22.00.
Sabato, l’evento. A distanza di due anni dal loro ultimo concerto scaligero (sempre a Bussolengo, in quel dell’Anbaradan Festival), tornano a Verona Le Vibrazioni, il fenomeno pop rock italiano più importante dell’ultimo decennio! Sabato 21 gennaio si esibiranno dal vivo in un concerto in esclusiva per tutto il Veneto, sul palco del Gate52 di Bussolengo (VR). Il concerto è inserito nel “Vibra Tour II”, per presentare l’ultimo cd “Le Vibrazioni II”. Dal vivo, il quartetto milanese de Le Vibrazioni propone uno show di oltre due ore, in cui presenta tutte le hit radiofoniche, dal debutto “Dedicato a te” fino all’ultimo “Aspettando”, passando per “Vieni da me”, “Una notte d’estate”, “Raggio di sole”, la sanremese “Ovunque andrò” e “Angelica”. Concerto imperdibile!
Il concerto inizierà alle 22.30 circa, mentre il Gate52 sarà aperto dalle 21.30.
Il biglietto d’ingresso costa 18 euro. Sono disponibili in prevendita presso Box Office (Tel. 045 80 11 154) e la sera stessa (dalle 18.00 alle 19.00 anche in prevendita) alla cassa del Gate52. Al termine del concerto ingresso gratuito.
Dopo il concerto seguirà il Super Flying Dj Set di Al#Fa, The Fog Surfer e CTRL Funk.

INFORMAZIONI AL PUBBLICO: Tel 340 54 48 586 – info@gate52.it / www.gate52.it
COME ARRIVARE AL GATE52: Autostrada A22 uscita Verona Nord; tangenziale per Trento uscita Brescia-Peschiera. Proseguire 1 Km, Gate52 si trova a destra. (dir. Village).

Venerdì 20 gennaio
< EVILSONIC
Slipknot: la band mascherata che ha destato ovunque clamore per la sua musica e la sua immagine. Il gruppo di Iowa (USA) ha celebrato da poco l'uscita del quarto album, "9.0 LIVE" un doppio cd dal vivo (registrato tra Tokyo, Osaka, Singapore e Las Vegas) uscito a quattro anni di distanza dal boom mondiale di "IOWA", un disco che ha segnato un fenomeno culturale e che ha venduto ben 30.000 copie in Italia. Dalla passione di alcuni degli attuali componenti per gli Slipknot (la loro musica, e non ultima la loro teatralità) dopo un lungo periodo di ricerca dei componenti adeguati nel 2002 nascono gli Evilsonic… all’inizio come pure divertimento e per sfogarsi suonando in stanza…
Dopo il primo, affollatissimo e violentissimo, concerto i 9 decidono di portare il loro spettacolo nei locali d’Italia. Cominciano con piccoli locali che vengono costantemente presi d’assalto da slipknot fans, poi, con la diffusione del nome gli Evilsonic, i concerti si spostano nei più grandi e famosi locali metal italiani ed ottengono il supporto della RoadRunnersRecords (casa discografica degli Slipknot) e di numerosi fans site da tutto il mondo. Al loro attivo moltissimi concerti, (tra cui esibizioni a due raduni nazionali slipknot fans) tutti scanditi dalla precisione tecnica dalla rabbia ed alla pazzia che i 9 riversano sugli strumenti e sul pubblico.
Formazione
#0 DJ L Dj & scratches
#1 Saint drums
#2 Rob bass
#3 IV custom percussions
#4 DieKi Guitars< #5 Jeez Sampler
#6 Al custom percussions
#7 Paul guitars
#8 Fear Voice

Sito ufficiale
www.evilsonic666.tk

SINCIRCUS
I Sincircus si formano nell’estate del 2003 e in un orgia di alcool iniziano a comporre le prime canzoni. Inizialmente il gruppo è orientato verso un punk-hardcore con la formazione composta da due cantanti, chitarra, basso, batteria. Nel 2004 Marcuz, uno dei due cantanti, decide di lasciare il gruppo e i quattro rimanenti continuano a scrivere canzoni. Qualche mese più tardi il primo singolo “SINCIRCUS PARTY” è pronto e registrato. I Sincircus decidono inoltre di investire di più su questo progetto e producono il video di “Sincircus party”. Nell’estate del 2004 Ash si unisce al gruppo come seconda chitarra dei Sincircus. Nel maggio 2005 finalmente i Sincircus entrano in studio a registrare l’omonimo promo e a luglio l’album è pronto, contiene 10 canzoni. Fino ad oggi i Sincircus si sono evoluti sempre più verso delle sonorità metal.
Formazione
Cresh: voce
Ash: chitarra
Mirko: chitarra
Cri: basso
Pane: batteria

Sabato 21 gennaio

LE VIBRAZIONI
In soli due anni dall’uscita del loro album di debutto “Le Vibrazioni” (BMG Ricordi) i quattro giovani milanesi Francesco Sarcina (voce, chitarra, autore e compositore), Stefano Verderi (chitarra), Marco Castellani (basso), Alessandro Deidda (batteria) e il loro management (Demetrio Sartorio e Ignazio Morviducci) hanno di che essere soddisfatti:
- CD singolo Dedicato a Te: Disco di Platino
- Album Le Vibrazioni: oltre 300.000 copie vendute con più di 40 settimane di presenza nella classifica di vendita
- 2 Italian Music Award come Miglior Rivelazione e Miglior Gruppo e 3 nomination come Miglior Album, Miglior Tour e Miglior Video
- Premiati come Rivelazione Festivalbar 2003
- Premio “Opera Prima” nel referendum “Musica & Dischi”
- Nomination “Best Italian Act” per European Music Award MTV
- Due anni consecutivi di tour sia nei club sia nelle grandi piazze estive - Pubblicazione del DVD “Live all’Alacatraz”, progetto di altissima qualità girato con ben 12 camere, audio in Dolby Digital 2.0, Dolby Digital 5.1 e DTS 5.1.
“Dedicato a te” è stato inoltre il video più imitato del 2003/2004 con ben due ironici rifacimenti ad opera degli amici Elio e Le Storie Tese e Frankie Hi-nrg, anzi forse è stato proprio il primo caso di clone volontario e dichiarato di un video nella storia musicale italiana. Ma d’altra parte i video sono un punto chiave della strategia de Le Vibrazioni, soprattutto grazie al particolare impegno in tal senso del manager Demetrio Sartorio, tant’è che il video “Sono più Sereno” non solo ha visto la partecipazione straordinaria di Alessandro Gassman, ma è stato anche presentato con grande successo al Giffoni Film Festival 2004.
Ma, non paghi di tutto questo, Le Vibrazioni non si fermano:
a dicembre ‘04 hanno lanciato il video di “Raggio di Sole”, subito entrato in alta rotazione su MTV, primo singolo estratto dal loro secondo album “Le Vibrazioni II”, realizzato in soli due mesi dalla fine del tour estivo e pubblicato il 4 marzo 2005 durante la loro prima partecipazione al festival di Sanremo. “Raggio di Sole” ha dominato per due mesi l’airplay italiano, subito sostituito dal successo di “Ovunque Andrò”, la ballad presentata a Sanremo. E “Le Vibrazioni II” è già diventato Disco d’Oro in una manciata di settimane dall’uscita. Inoltre il 20 aprile per Bompiani uscirà “Immagina”, il primo libro di racconti firmato dallo pseudonimo collettivo ‘Francesco Le Vibrazioni’.
Il gruppo nasce a Milano nel ’99: le quattro Vibrazioni frequentano la stessa sala prove autogestita nell’hinterland milanese, quasi un centro sociale musicale, e sono accomunati dall’amicizia e soprattutto dallo stesso amore per la musica rock delle origini, passione che li estranea dal panorama musicale degli ultimi decenni per concentrarsi sulla musica dei loro padri, scoperta fuggendo da adolescenti dai suoni anni ’80 e mai più abbandonata. Determinante è poi l’incontro con il produttore Demetrio Sartorio, che trova la chiave di volta per far uscire Le Vibrazioni dal ghetto del ‘rock da cantina’, di cui comunque mantengono orgogliosamente lo spirito ironico, scanzonato, il divertimento di stare insieme e soprattutto di suonare davvero.
Demetrio Sartorio deciderà poi di sviluppare il progetto Le Vibrazioni insieme al socio Ignazio Morviducci che, con la sua pluriennale esperienza di fonico, darà al gruppo sin dall’inizio un ‘suono’ personale e sempre di altissima qualità, sia dal vivo sia in disco, consentendo ai ragazzi di sviluppare da subito una cifra stilistica originale nell’ambito del panorama sonoro pop-rock italiano, privilegio di solito riservato alle band già di successo.
Le principali influenze del gruppo partono dalla scena britannica di fine anni '60 e inizio anni '70, per giungere a una sintesi fra le melodie di band come Beatles ed Animals, e il rock di Led Zeppelin, The Who e Jimi Hendrix Experience. Ma saranno la psichedelia dei Pink Floyd e il funk americano di James Brown e di Sly and the Family Stone ad avvicinare il sound de Le Vibrazioni a formazioni moderne come Jane's Addiction, RHCP e Kula Shaker, Supergrass.
Le Vibrazioni si propongono di proseguire un discorso iniziato, a cavallo tra fine anni '60 e inizio anni '70, da band italiane come New Trolls, Equipe 84 e Le Orme, e poi interrotto dal crescente successo di solisti ed interpreti. Insomma rock delle origini combinato a un raro dono melodico.
Inoltre la grande passione di Francesco Sarcina per il musical rock di fine anni Sessanta, coltivata sin da giovanissimo come interprete del Rocky Horror Picture Show al cinema Mexico di Milano, aggiunge una gestualità teatrale, ironica e istrionica a tutti i loro show dal vivo, vero momento di massima coesione della band.
Formazione
Francesco Sarcina: voce, chitarra, autore e compositore
Stefano Verderi: chitarra
Marco Castellani: basso
Alessandro Deidda: batteria

Sito ufficiale
www.levibrazioni.it