Smashing Pumpkins citati in giudizio per il volume troppo alto

Smashing Pumpkins citati in giudizio per il volume troppo alto
Diceva il buon Todd Rundgren: quando cominci a lamentarti perché il volume della musica rock è troppo alto, vuol dire che sei troppo vecchio per il rock’n’roll.
È forse quello che dovrebbero rispondere gli Smashing Pumpkins al signor Peter Jeffrey (45 anni, professore di musica specializzato in canto gregoriano alla Princeton University) che ha dato mandato al suo avvocato di denunciare la band di Billy Corgan perché a un loro concerto, nonostante indossasse apposite cuffie (e da quando si va ai concerti rock con le cuffie?) avrebbe riportato seri danni alle sue orecchie.
Non contento, questo signore ha denunciato anche i Fountains of Wayne e i Frogs, nonché la ditta che gli ha venduto le suddette cuffie: il guaio grosso sarebbe che, essendo Jeffrey professore di musica, il danno alle orecchie gli impedirebbe di svolgere il suo lavoro.
E pensare che Jeffrey si era recato al concerto degli Smashing Pumpkins per cercare il figlio ventenne, trattenendosi per soli venti minuti.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.