Download a pagamento: negli Usa l'anno si chiude con una settimana record

Boom dei download musicali a pagamento negli Stati Uniti, tra Natale e Capodanno. Lo confermano i contatori elettronici di Nielsen SoundScan, che per la settimana tra il 25 e il 31 dicembre hanno registrato quasi 20 milioni di brani musicali in uscita dall’ iTunes della Apple e da altri negozi digitali on-line, anche in conseguenza della moda di regalare ad amici, parenti e fidanzati/e canzoni a scelta facendogli recapitare “gift card” prepagate. Il volume totale degli acquisti digitali effettuati nell’ultima settimana dell’anno ha quasi triplicato la cifra del 2004 stracciando il record, 9 milioni e mezzo di download, stabilito appena la settimana prima. Grazie a questo exploit, il mercato americano dei download a pagamento ha toccato nel 2005 quota 352 milioni: il 147 % in più dell’anno precedente, anche se i volumi degli scambi illegali peer-to-peer restano per ora irraggiungibili (la società di monitoraggio BigChampagne calcola, nel mondo, almeno 250 milioni di download a settimana).
Si tratta ora di verificare se il balzo in avanti dell’ultimo Natale rappresenta il segnale di un innalzamento sostenuto nella media settimanale di acquisti o se, al contrario, si è trattato di un caso eccezionale. Il settimanale Billboard ha calcolato che se la domanda manterrà i tassi di crescita dell’anno precedente, il 2006 potrebbe portare le dimensioni complessive del mercato legale ad una cifra compresa tra i 750 milioni e il miliardo di download. L’esplosione di vendite natalizie è stata naturalmente favorita dalla continua corsa agli acquisti di lettori portatili digitali e in particolare di apparecchi della gamma iPod (30 milioni di pezzi già venduti): la Computer Electronics Assn. americana stima infatti che il fatturato generato da riproduttori Mp3 sia cresciuto nel 2005 di circa il 200 %, a oltre 3 miliardi di dollari, superando per la prima volta quello dei lettori Cd.
Il brano più scaricato negli Usa tra Natale e Capodanno, per la cronaca, è stato “Laffy taffy” dei rapper D4L: 175 mila download a pagamento, una cifra che raddoppia quasi il record precedente stabilito in settembre da “Gold digger” di Kanye West, scaricato legalmente 80.500 volte nell’arco di una settimana.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.