Il premier britannico Tony Blair ha imparato a suonare pezzi dei Foo Fighters

Il premier britannico Tony Blair ha imparato a suonare pezzi dei Foo Fighters
E’ quasi una piccola “guerra rock” quella in atto tra i due maggiori esponenti politici della Gran Bretagna. Da una parte c’è David Cameron, il nuovo leader dei Conservatori, che ha recentemente dichiarato d’amare Radiohead e Smiths. Dall’altra risponde subito il premier, Tony Blair, leader dei Laburisti. Blair, che suonava la chitarra elettrica in un gruppo quando frequentava l’Università di Oxford, e che tuttora si diletta alla seicorde, ha affermato d’avere imparato ad eseguire alcuni brani dei Foo Fighters. Ovviamente il politico non ha deciso di cimentarsi nel repertorio di Dave Grohl e soci dopo aver pogato a qualche loro concerto; più prosaicamente è stato suo figlio Nicky, 20 anni, ad averlo spinto ad imparare gli accordi di qualche loro canzone. Blair, che possiede quattro chitarre, due delle quali elettriche, ha ammesso d’essere diventato un discreto fan dei Foo Fighters.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.