La Musica dei Cieli 2005: ‘Un incontro tra le diverse religioni’

La Musica dei Cieli 2005: ‘Un incontro tra le diverse religioni’
Prenderà il via il prossimo 11 dicembre, la nona edizione di La Musica nei Cieli – Voci e musiche nelle religioni del mondo.
La rassegna, che avrà luogo nelle chiese di Milano e dei comuni del territorio provinciale, ha lo scopo di valorizzare le diverse culture religiose di tutto il mondo.
“Questo è un appuntamento tradizionale per Milano e la provincia”, ha spiegato l’assessore alla Cultura Daniela Benelli durante la conferenza stampa tenutasi stamani a Milano. “La nostra iniziativa è indirizzata a creare un momento di raccoglimento e di incontro collettivo tra le diverse religioni. E’ un messaggio di carattere sociale, e quest’anno è aumentato il numero dei comuni che ha aderito alla Musica dei Cieli”. L’evento, che si concluderà il 23 dicembre, proporrà diversi artisti tra cui il Coro del Patriarcato Russo che presenterà lo spettacolo “Peresvet” con canti ortodossi. Il Coro sarà presente a Rho il 17 dicembre, a Garbagnate Milanese il 18 e a Cusano Milanino il 20.
Da Napoli parteciperà Enzo Avitabile, che suonerà accompagnato dal coro della Polifonica Alphonsiana ed altri musicisti. “Sacro Sud”, questo il titolo del progetto di Avitabile, verrà presentato l’11 dicembre a Pero e il 17 a Basiano e Masate.
Per quanto riguarda il gospel, per questa edizione saranno presenti i Take 6 dagli USA (il 17 dicembre a Parabiago, il 19 a Bollate e il 21 a Senago), e The Campbell Brothers, che suoneranno il 18 dicembre ad Abbiategrasso, il 19 a Vizzolo Predabissi e il 20 a Lainate.
I New Spirit, un altro gruppo gospel proveniente da Philadelphia, si esibirà il 13 dicembre ad Arese, il 14 a Baranzate, il 15 a Cormano, e il 16 a Vaprio d’Adda.
Sei ragazze iraniane, che formano il gruppo Rozaneh, porteranno la loro musica utilizzando strumenti della tradizione persiana. Il 18 dicembre le sei musiciste proporranno i loro brani a Trezzano Rosa, mentre il 19 suoneranno a Milano nella Chiesa S.Ambrogio ad Urbem.
Uno degli ospiti d’eccezione di quest’anno sarà Moni Ovadia. L’artista, chiamato a partecipare alla Musica dei Cieli per il suo ultimo progetto musicale riguardante la cultura ebraica, proporrà il concerto “Shir Der Essalem”: il 18 dicembre sarà a Cologno Monzese, il sempre il 18, alle 21.00, sarà a Pero, il 19 a Trezzo sull’Adda e il 21 ad Arcore.
Vincenzo Zitello presenterà il progetto “Civiltà Celesti” il 19 dicembre a Cesate, mentre gli Uakti, gruppo formato da tre percussionisti brasiliani, si esibiranno il 21 dicembre a Bovisio Masciago, il 22 a Novate Milanese e il 23 a Milano nella Chiesa San Giorgio al Palazzo. Il 21 dicembre a Milano, alla Chiesa San Lorenzo Maggiore, il 22 a Gorgonzola, e il 23 a Pozzo d’Adda sarà la volta di Vassilis Tsabropoulos, celebre pianista greco.
La Compagnia “La Paranza” presenterà invece il 21 dicembre, a Muggiò, la "Cantata di Natale".
Un altro ospite d’eccezione della rassegna sarà Ludovico Einaudi, ospite anche alla conferenza stampa: “Sono molto onorato di partecipare a questo evento. Da anni porto avanti più progetti paralleli, tra cui quello della musica. Cerco sempre di collaborare con artisti stranieri con i quali ci possa essere uno scambio culturale e spirituale”.
Einaudi si esibirà con Mercan Dede il 16 dicembre a Paderno Dugnano, il 17 a Milano nella Chiesa di Santa Maria alla Scala in San Fedele, e il 18 a Morimondo. Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 02-77406311/6352.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.