Comunicato Stampa: Casacci presenta 'Gioventù D’Avorio' al Mei 2005

Comunicato Stampa: Casacci presenta 'Gioventù D’Avorio' al Mei 2005
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Max Casacci e Federico Fiumani presentano
GIOVENTU’ D’AVORIO
M.E.I., 27 novembre, ora 15, presso la Casa Di Booklet

Domenica 27 novembre alle ore 15, negli spazi della Casa Di Booklet, Federico Fiumani (leader e fondatore dei Diaframma) e Max Casacci (chitarrista e “mente” dei Subsonica) presenteranno molte anticipazioni riguardo al progetto a cui stanno lavorando in comune già da qualche mese, “”.

In un periodo in cui spesso gli anni ’80 sono usati unicamente per ripescarne gli aspetti più superficiali e frivoli, si è sentita l’esigenza di riportare alla luce esperienze artistiche che sono state autentiche e sofferte. Ma soprattutto: esperienze artistiche che, risentite vent’anni dopo, continuano a suonare incredibilmente significative.

Neon, Victrola, Wax Heroes, Scortilla, Pale Tv sono nomi che non facilmente vengono citati quando si tratta di fare retrospettive sul decennio degli ‘80. Per molti – gli ascoltatori magari più giovani – sono addirittura nomi che non sono mai esistiti; per altri, nomi che in qualche modo sono stati dimenticati. Recuperarli e riascoltarli si è rivelata invece una esperienza davvero interessante ed emozionante. E viene da pensare che l’Italia non si renda (più) conto di quale ricchezza creativa è stata portata dall’avvento dalle pulsioni new wave nel nostro paese (il modo in cui sono state riprese, il modo in cui sono state reinterpretate).

Fiumani e Casacci racconteranno al pubblico del M.E.I. la genesi del progetto, il modo in cui è stata via via costruita la scaletta, gli aneddoti collegati al recuperare questo o quest’altra canzone (ad esempio: la presenza di una performance congiunta Litfiba-Diaframma). Un aspetto molto importante è che “Gioventù D’Avorio”, la cui uscita è prevista nella prima parte del 2006, sarà una documentazione multimediale: non solo tracce audio, ma anche frammenti video e rarissime registrazioni live in formato dvd.

Ad accompagnare il tutto ci saranno le note scritte da Alberto Campo, uno dei più illustri giornalisti musicali nazionali e testimone in presa diretta della nascita della new wave in Italia. Campo ha tra l’altro collaborato egli stesso alla costruzione della tracklist, e per questo appuntamento al M.E.I. ha voluto firmare una prima presentazione che sarà distribuita a chi sarà presente all’incontro e che contestualizza il panorama culturale in cui si muove la nebulosa semantica e sonora di “Gioventù D’Avorio”, sottolineandone l’influenza anche sulla scena musicale odierna.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.