Grazie a Coldplay e Gorillaz EMI guadagna punti sul mercato

Le due band di punta (in questo momento) della major inglese hanno fatto il loro dovere, e la EMI può sbandierare per il semestre aprile-settembre quote di mercato in crescita (dal 12,5 al 13,1 %) così come fatturati e risultati economici di segno positivo (+4,6 % e +12,6 % rispettivamente). Oltre a “X&Y” e a “Demon days”, i portavoce del gruppo sottolineano gli exploit di giovani talenti come KT Tunstall e Magic Numbers, i buoni risultati che arrivano dal fronte delle edizioni (+ 5,8 % grazie a successi di James Blunt, Rob Thomas, Kelly Clarkson, Jermaine Dupri e altri) e quelli dell’emergente settore della musica digitale (che oggi vale il 4,9 % del fatturato contro il 2,1 % dello stesso periodo dell’anno scorso). “Restiamo fiduciosi del fatto che la musica digitale, a tempo debito, riporterà l’industria verso un trend di crescita”, ha commentato il presidente della EMI Eric Nicoli.
Music Biz Cafe, parla Luca De Gennaro (Direttore VH1 Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.