Il 17 novembre al Teatro Massimo di Pescara la finale del concorso 'Vocidomani'

Il 17 novembre al Teatro Massimo di Pescara la finale del concorso 'Vocidomani'
Sul palco del Teatro Massimo di Pescara, il prossimo giovedì 17 novembre alle 21.00, si terrà la finale di "Vocidomani – Festival città di Pescara", il concorso musicale nazionale per artisti privi di contratto discografico.
Quest’anno la serata conclusiva non si terrà come di consueto sul mare a luglio, ma - per questa edizione - avrà luogo in autunno, all’interno di un teatro.
All’evento hanno aderito diciassette regioni, e sul palco del Teatro Massimo si esibiranno: la piemontese Francesca Lago, prima classificata nella sezione editi, con un’originale versione di “Right to be wrong” di J. Stone, il diciannovenne veneto Stefano Centomo, con il brano “Lattina vuota”, Raif, molisano, con “Io sono un tonno”, Cinzia Catalucci, umbra, con “L’eccezione”, il cantautore Carmine Torchia, calabrese, i Proxima Luna, emiliani, gli abruzzesi In-Out, con il brano “Linea blu”, e i laziali Melidia.
Gli ospiti della manifestazione saranno Pinomarino, già ospite al Premio Tenco e vincitore del Premio Ciampi, Paolo Giordano, chitarrista acustico con alle spalle due album e un terzo in programma, La Differenza, arrivati secondi nella categoria giovani della scorsa edizione di Sanremo, Eugenio Finardi con Anima Blues (quartetto di musicisti con i quali rivisita il repertorio musicale americano) e Ron, che proporrà alcuni brani del suo ultimo album “Ma quando dici amore”.
La giuria sarà coordinata dal giornalista Franco Zanetti (direttore del sito musicale nazionale Rockol), mentre la serata sarà presentata dalla vj di All Music Lucilla Agosti. L’ingresso è gratuito.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.