In Inghilterra prosegue l’offensiva contro la pirateria musicale su Internet

Le case discografiche inglesi vanno all’attacco dei “pirati” (come li chiamano loro) musical-informatici che ora, grazie ad Internet, sono in grado di “scaricare” dalla rete interi cd musicali. I responsabili di tutte (o quasi) le principali major d’oltremanica hanno denunciato questa nuova pratica che, sempre più diffusa tra i giovani utenti di Internet, sta colpendo in maniera irreparabile gli introiti del settore. Dal mitico produttore dei Beatles, George Martin, a quello dei Freakpower, Asley Slater, manager e dirigenti dell’industria musicale sono scesi in campo per chiedere al governo nuove e rapide norme a tutela degli autori, dando vita ad un vero e proprio gruppo di pressione chiamato “Diritti Musicali Britannici”. Al centro delle loro preoccupazioni vi è soprattutto un nuovo programma che è facilmente (e gratuitamente) reperibile sulla grande rete e che permette, in soli tre minuti, di scaricare da Internet una canzone ad una qualità digitale perfetta. Chiunque sia provvisto di un masterizzatore di Cd può a quel punto produrre dischi contenenti le tantissime musiche disponibili in migliaia di siti. William Booth, della Sony, è stato molto esplicito: “Se la prassi delle canzoni scaricate da Internet andrà avanti, non potremo fare investimenti per trovare nuovi talenti musicali”.
Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.