Comunicato Stampa: Tutti gli incontri del MEI 2005

Comunicato Stampa: Tutti gli incontri del MEI 2005
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Proseguono ad arrivare a ritmo serrato le adesioni, c'è posto fino al 30 ottobre
MEI 2005: ECCO TUTTI GLI INCONTRI, I DIBATTITI, I CONVEGNI E LE PRESENTAZIONI TRA MUSICA, LETTERATURA, VIDEOCLIP E TANTO ALTRO: Si parte con l'omaggio ai 100 anni della Cgil
Ecco tutti i nomi e tutti gli altri appuntamenti del 26 e 27 novembre alla Fiera di Faenza

Dopo l'anteprima del 25 novembre che prevede l'Assemblea Nazionale di AudioCoop, la premiazione di Domenico Procacci al Teatro Masini con Nada e Massimo Zamboni, Pacifico e Pinomarino e il concertone per i 40 anni dei Nomadi al PalaCattani, sabato 26 novembre alle ore 9, inaugurato il Mei 2005, si parte subito alla grande con il primo convegno sul titolo "Musica, giovani e lavoro" dedicato ai 100 anni della Cgil al quale partecipano Giuseppe Casadio , Presidente della Fondazione dei 100 anni del Sindacato, numerosi altre autorità e sindacalisti, mentre per la parte musicale tra i testimonial ci sarà Andrea Satta dei Tetes de Bois che presenta il progetto "Avanti Pop" che si realizzerà l'anno prossimo, sarà proiettato il videoclip "Stop" dei Mambassa girato con gli operai delle Acciaierie di Terni, interverrano i Mick Anelli ed Eva Muraro dei Groovers e Andrea Febo.
Gli incontri proseguono poi alle ore 11 e 15 alla Sala Convegni con "L'Italia che va" curato dal giornalista Valerio Corzani, un dibattito sulla musica italiana all'estero con interventi di Fiamma Fumana, Paolo Fresu, Zu, Frost, Port Royal, Linea 77 , Bandabardo' + e discografici Valerio Soave e Piero La Falce, oltre a Giusy Nibbi di Arezzo Wave.
La giornata non si ferma perchè alle 13 c'è il Premio Internazionale Demetrio Stratos che prevede la grande presenza di Diamanda Galas , vincitrice di questo importante premio internazionale, curato dalla Auditorium Edizioni e dalla famiglia del grande cantante scomparso e dal collega musicista degli Area Patrizio Fariselli. Si prosegue alle 14 con "Spartito Unico" per la realizzazione di un patto tra le associazioni discografiche italiane a favore della crescita della nuova musica italiana, a cura di Musica & Dischi. Due ore dopo, si terrà il Premio Italiano per la Musica Indipendente con le premiazioni degli Afterhours, miglior album indipendente dell'anno con "Ballata per piccole iene", Offlaga Disco Pax, Max Manfredi, Perturbazione, Stardog, Roberto Vernetti, Toni Verona e Santeria, oltre ai progetti speciali degli Stadio, di Mauro Pagani, di Francesco Magnelli e Ginevra di Marco. Tra i romagnoli premio speciale a Ivano Marescotti per il suo "Pierino e il lupo" in romagnolo accompagnato da Stefano Bollani.
Alle 18 la serata si conclude con l'imperdibile dibattito su "Il futuro della distribuzione musicale nell'era digitale" con la partecipazione del giornalista Ernesto Assante, Andrea Rosi di Sony-Bmg, Marco Conforti di Casi Umani, Massimiliano De Carolis di 3. Sono poi previsti numerosi altri interventi e prestigiosi ospiti. Intanto nella stessa giornata in Sala Stampa si succederanno numerosi incontri. Tra i tanti, da segnalare quello di Luca De Gennaro di Mtv Italia che parlerà del futuro degli studi di registrazione nell'era dell'home recording con Mauro Pagani, Carlo U. Rossi, Madaski e Fabrizio Rioda. Mentre si proseguirà con le premiazioni di Click! Note fotografiche e di Italian Cover Contest, due premi legati alla fotografia e alle copertine indipendenti, si prosegue con un dibattito tra gli Assessori alla Cultura delle Regioni Lazio, Umbria, Puglia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana e altre regioni per una Legge regionale sulla musica, mentre si proseguirà poi con la presentazione della Mei Compilation italiana curata da Rai Tradee dasquella sstraniera curata da Losing Today per arrivare all'incontro con le rivelazioni indie-rock presentate dal Mucchio con Offlaga Disco Pax, Ardecore, Sikitikis e Jennifer Gentle insieme agli interventi di Valentina Dorme, Marta sui Tubi, Mariposa e altri.
Intanto, da segnalare che per due giorni al Teatro Fellini la Panama di Enzo Miceli e Daniele Silvestri partirà con il suo casting.
La giornata di sabato 26 novembre vede poi altri incontri ne "La Casa di Booklet", lo spazio letterario alla Casa del Teatro della Fiera di Faenza curato da John Vignola, Simone Bruscia e Riccardo Isola, che vede tra i tantissimi incontri l'incontro con Cristiano Godano dei Marlene Kuntz alle 16 e 45 per la presentazione della biografia del gruppo scritta da Chiara Ferrari, la presentazione di importanti progetti discografici e artistici come il Festival delle Arti e il nuovo progetto di Malleus e quello dedicato dal Club Tenco a Virgilio Savona, il seminario su "Scrivere di musica è come danzare di architettura?" curato da Luca De Gennaro alla presenza di Gianluca Morozzi, Marco Mancassola, Franco Fabbri e tanti altri. Si ritorna in fiera domenica 27 novembre con Max Casacci dei Subsonica che alla Casa di Booklet presenta il progetto "Gioventu' d'Avorio" legato alla new wave degli anni '80, mentre alle 12 ci sarà una tavola rotonda sui 30 anni dell radio libere. Tra gli interventi sono previsti quelli di Bifo che ricorderà la storica Radio Alice, Alessio Bertallot di Radio Deejay, Claudio Agostoni di Popolare Network, Andrea Borgnino di RaiNet e di Radio 3 Rai, Giulio Capperdoni di Radio Rock Fm, Andrea Girolami di Loser e altri, Per l'occasione sarà premiato il programma "Liberi Gruppi" di Radio Popolare. Si proseguirà con il Premio Freequency, concorso tra musica e letteratura che premierà i lettori del quindicinale di musica free press, con la presentazione di Orfeo 9, la storica rock opera progressive di Tito Schipa Jr., per parlare poi di un anno di Mucchio mensile con il direttore Max Stefani, mentre Stefano Pivato ci intratterrà approfondendo la presentazione di due libri: Bella Ciao sulla canzone politica nella storia d'Italia e su Rimini, attraverso i ricordi di Pier Vittorio Tondelli.
Write Up, in conclusione , presenterà il suo sito legato alla scrittura e alla letteratura.
In Sala Stampa da segnalare alle 10 l'incontro tra le Università italiane interessate a creare un circuito di musica indipendente: ci saranno l'Università di Siena, che ha aperto l'etichetta discografica EMU, l'Università di Verona, che ha una web radio denominata Fuori Aula Network, le Università Bocconi, Statale e Cattolica di Milano, Sapienza di Roma, di Economia di Bologna, di Parma, di Perugia e tante altre che hanno aderito . Si parlerà anche di Conservatori con il Conervatorio di Trieste e tanti altri docenti di altri conservatori. La mattinata si chiude con un dibattito sui 30 anni di punk in Italia con la presentazione dei nuovi prodotti musicali dei Not Moving e dei Dirty Action, storiche band degli anni '80. Ne parleranno Freak Antoni, Federico Guglielmi, Roberto Terzani, Gianfranco Grieco, Antonio Bacciocchi coordinati da Luca De Gennaro.
Al pomeriggio si prosegue con i premi Mei Web per il miglior sito, la presentazione di Nuclear Free progetto internazionale di Arlo Guthrie, un convegno di AssoArtisti e l'incotnro tra i festival con le premiazioni di Territorio Musicale, Rototom Sunsplash e il riconoscimento ad Ambrogio Sparagna per il festival La Notte della Taranta, diventato patrimonio nazionale e internazionale.< In Sala Convegni la giornata di domenica 27 novembre si apre con i convegni di Pmi, AssoMusica e Fismed-Confesercenti sui temi della cultura indipendente, della musica dal vivo in Italia oggi e sullo stato della distribuzione musicale nel nostro paese. Si arriva alle 13 con un importante incontro con Pippo Pollina che, insieme a Giovanni Impastato, parlerà del suo impegno contro la mafia.
Dalle 14 la Sala Convegni offirà il suo spazio al Premio Italiano per il VideoClip Indipendente con l'introduzione di Red Ronnie che racconterà le origini del clip in Italia e proseguirà con i premi di VideoClipped The Radio Stars, a cura di Emiliano Coraretti per Fandango, e Premio Mei per i Clip a Low Budget presieduto dal regista Gaetano Morbioli. Numerosi sono già gli ospiti previsti. Tra i tanti segnaliamo: Massimo Coppola conduttore del programma "Avere Ventanni" di Mtv Italia votato come il miglior programma televisivo dell'anno, Claudio Di Mambro che presenterà il documentario su Piero Ciampi che ha vinto il Bellaria Film Festival, Angelo Rastelli, storico regista del rockumentary sul festival del Parco Lambro della metà degli anni '70, e Luca Frazzi premiati per "Mamma, dammi la benza" sulla realtà punk in Italia. Numerosi saranno gli ospiti musicali : tra i primi segnaliamo i produttori di e gli artisti di Craj, documento dedicato allo scomparso Matteo Salvatore, premiato al Festival del Cinema di Venezia, e Le Vibrazioni per "Aspettando" il bel clip estivo contro l'abbandono degli animali. Le proiezioni videoclip proseguiranno con la visione dei vincitori dei Premi
Nella Sala Convegni la giornata si conclude con gli incotnri con le rivelazoni indies-pop dell'anno: ci saranno i Negramaro, la grande rivelazione , presenti l'anno scorso al Mei , e poi tutt'insieme Povia, Dolcenera, Super Elastic Bubble Plastic, Simone Cristicchi, Pago , Alessio Caraturo, Equ, Piercortese e tanti altri insieme ai produttori discografici Claudio Ferrante, Toni Verona e tanti altri. Tra gli ospiti Gianmarco Mazzi. Nell'occasione saranno premiati, su indicazione della Siae, per il ring-tunes piu' scaricato dai mobile , la canzone "I bambini fanno oh! " di Povia, "Cleptomania" dei Sugarfree per la canzone piu' scaricata in downloading legale e "House Track", il vinile piu' venduto dell'anno prodotto da Level One. Nella Sala Gemos, a fianco i padiglioni della Fiera, nella giornata di domenica 27 novembre dalle 16 si terrà un incontro su Copyleft, No Copyright e Creative Commons a cura di Anomolo e ForArt. Il seminario e' realizzato in collaborazione con il Ministero per la Cultura del Brasile. Interverranno: Claudio Prado , Leonardo Fossati, Tiago Gualberto (Ministero della Cultura del Brasile) , ci sarà una videointervista di Gilberto Gil realizzata appositamente per l'incontro, poi Marco Radossevich, Nicola A. Grossi, Juan Carlos de Martin e Simone Aliprandi sul tema "Copyleft: risorsa o minaccia per la democrazia"
Grande chiusura domenica 27 novembre del Mei 2005 al Teatro Masini di Faenza, in pieno centro storico di Faenza -che ospiterà nella serata di sabato 26 il concerto di musica d'autore con i La Crus,
Mario Venuti, Petra Magoni e tanti altri ospiti, mentre al PalaCattani dalle 21 e 30 si esibiranno i Negrita e al Teatro Tenda della Fiera dal tardo pomeriggio Mao, So+Ho con Alberto Fortis, Marta sui Tubi con Bobby Solo, gli Stadio e tanti altri ospiti- con la premiazione, alle ore 17 e 30, per la trentesima edizione del Premio Tenco.
Domenica 27 novembre ci sarà un appuntamento di grande rilievo. Alle 17.30 presso il teatro Masini, il Mei premierà il Club Tenco in occasione della trentesima edizione del Premio Tenco, che si è svolta dal 20 al 22 ottobre a Sanremo. All'incontro, coordinato da Enrico Deregibus, parteciperanno cantautori di grande notorietà ed i membri del direttivo del Club Enrico De Angelis, Roberto Coggiola, Sergio Sacchi, Antonio Silva e Giorgio Vellani. Saranno inoltre proiettati filmati storici della rassegna. Al Mei sarà anche esposta una splendida mostra fotografica di Roberto Coggiola con ritratti di artisti che hanno partecipato al Premio Tenco.
Sempre al Teatro Masini ci sarà prima un incontro della redazione de L'Isola che non c'era, specializzato sulla musica d'autore, che festeggerà i suoi dieci anni di attività e premierà Pilar, giovane cantautrice emergente, vincitrice dell'ultima edizione del concorso L'Artista che non c'era. Al termine, mentre al Teatro Tenda della Fiera si esibiscono tra i tanti Pippo Pollina, Simone Cristicchi, Tonino Carotone e si chiuderà con il concerto per i 60 anni della LIberazione con Nanni Svampa insieme a Brigata Garibaldi e Trenincorsa, si terrà -dopo l'incontro con L'Isola che non c'era e al Teatro Masini un grande concerto dei Marlene Kuntz, in un'originale e inedita versione "slow", da non perdere, insieme al progetto I.G. presentato da Gianni Maroccolo e Ivana Gatti e agli Andhira e a Nicola Costanti. Intanto, si ricorda per chi volesse aderire ed essere presente con un punto espositivo che c'è tempo fino al 30 ottobre contattando i responsabili del Mei 2005 ai contatti indicati qui sotto.

MEI 2005 - La grande kermesse italiana di tutta la nuova scena indipendente
Fiera di Faenza, 26 e 27 novembre 2005
Anteprima 25 novembre 2005
Altri spazi: Teatro Masini, PalaCattani, Teatro Fellini e Club della Città.
Il Mei 2005 e' dedicato ai 100 anni di Cgil.

Tutte le informazioni e il programma completo sono disponibili sul sito internet www.audiocoop.it.
Info Mei 2005:
Tel. 0546.24647, 0546.646012
E-mail: info@audiocoop.it , mei@lamiarete.com
Sito: www.audiocoop.it
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.