Comunicato Stampa: Primo Festival dei Suoni Universitari 2005

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


Primo Festival dei Suoni Universitari 2005
Settima edizione

UNIVERSOUND®, ultima serata
vincono MASHROOM e MORNING BELL

COSENZA, 20 ottobre 2005 - Si è conclusa ieri la settima edizione della nostra rassegna dei suoni universitari. Questo appuntamento invernale, nonostante il suo carattere quasi improvvisato e il suo tono minore, non ha mancato di attirare centinaia di studenti nelle due serate. Anche ieri siamo riusciti ad avere il nostro piccolo pienone facendo concorrenza alla prima puntata di Rockpolitik!

La serata è stata aperta in maniera inusuale, con la proiezione dei video "Walden" di APPLEYARD COLLEGE e "Crash Point" di Alessio Gioia.

Subito dopo, i reggini SAINT FERDINAND, in formazione ridotta - ma non per questo meno rumorosa! - hanno deviato il magma sonoro della serata dall'elettronica rarefatta dell'incipit al free jazz, maestri nel gestire scale oblique ed evitare schemi.


Il crescendo ha avuto uno scossone con il nu metal estremo dei salentini SHANK: non si era mai vista tanta rabbia esplosiva sul nostro piccolo e fragile palco.....

Come in un fumetto, dopo le distorsioni ed i vocalizzi "growling" ecco le canzoni leggere ed ironiche dei QUARTO BRIX, incrocio crotonese tra il vaudeville di Francesco Baccini e la retorica dissacratoria di Elio e le Storie Tese.

Chiudono la settima edizione di Universound i siracusani MASHROOM, che presentano un post-rock strumentale molto emozionale e d'atmosfera, aggiungendo alla formazione classica un violino. E con questo si aggiudicano il premio della giuria tecnica di Universound, all'insegna de "Gli ultimi saranno i primi" come non ha mancato di sottolineare il presentatore - un improvvisato ma ineccepibile Gianluigi, che non ha fatto assolutamente pesare l'assenza di Franco Siciliano!

Ad un altro gruppo proveniente dal post-rock (anche se spostatosi su altri più meravigliosi lidi) invece il premio del pubblico: si tratta dei nostrani "Bisignan Pink Floyd" come amano scherzosamente appellarsi i MORNING BELL.

Al termine delle esibizioni, i DJ e Lap set di Robert-Eno (PartyZan) Dj Fabio Nirta (Garage 77) e Monotype hanno fatto risuonare di indietronica ed electro l'intero Centro Residenziale, in una dancehall che si è protratta sino a notte fonda.

In contemporanea con Rockpolitik abbiamo avuto anche noi la nostra razione di polemiche - molto ben accette! - per la decisione di trasmettere, durante il DJ set, una serie di filmati informativi della LAV che mostravano, senza indugi di censura, il massacro silenzioso degli animali da pelliccia e l'ecatombe delle foche in Canada. L'intento era quello dello shock, e shock è stato per alcuni, con buona pace del peloso politically correct. Per fortuna non si è mai vista una pelliccia ad Universound - ma come si dice, prevenire è meglio che curare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.