Rockol Awards 2021 - Vota!

Comunicato Stampa: Milton Glaser racconta Bob Dylan

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


ROLLING STONE (ITALIA), tributo a BOB DYLAN

MILTON GLASER, IL PIU' INFLUENTE TRA GLI ART DIRECTOR DI TUTTI I TEMPI, RACCONTA COME NASCE UN'ICONA GRAFICA NELL'EDITORIALE DEL NUMERO DI ROLLING STONE IN EDICOLA DOMANI 21 OTTOBRE

Rolling Stone, il mensile di rock'n'roll style, dedica la copertina del numero in uscita il 21 ottobre all'icona Dylan come un'icona è l'immagine della cover disegnata nel 1966 da uno dei più intelligenti e influenti art director nella storia della grafica, Milton Glaser.

Glaser ha accettato di scrivere l'editoriale di Rolling Stone, dove racconta come è nata la "faccia" grafica più famosa di Bob Dylan: "La storia del mio poster su Bob Dylan che avete usato per la vostra copertina è semplice. Nel 1966 John Berg, un art director della Columbia Records, mi chiamò per assegnarmi il lavoro. Tornato in studio, presi ispirazione da un collage di Marcel Duchamp: un piccolo autoritratto molto intenso, anche se semplicissimo, fatto con un cartoncino nero nel quale era stato ritagliato il profilo, poi incollato su un fondo più luminoso. Del poster furono prodotte sei o sette milioni di copie, inserite nell'ultimo album di Bob Dylan prodotto dalla Columbia Records, Bob Dylan Greatest Hits. Ancora oggi, dopo tanti anni, non passa giorno senza incontrare qualcuno che mi dice: Lei è quello che ha fatto il poster di Dylan, vero? Le dirò un piccolo segreto, ce l'avevo attaccato sul muro della mia stanza, al college. Non sono mai riuscito a capire perchè certe immagini continuano a rimanere nella nostra cultura, mentre altre scompaiono senza lasciare traccia". .



Milton Glaser, nato nel 1929, è cresciuto nello studio di Giorgio Morandi a Bologna e ha fondato con Seymour Chwast nel 1954 il rivoluzionario Push Pin Studio di New York. Nel 68 ha creato la rivista New York Magazine e dal '74 crea capolavori nel suo studio, il Milton Glaser Inc. Sue sono alcune delle icone più forti del nostro tempo, come il famosissimo simbolo pensato per la sua città I § NY (I love New York). Il suo ultimo libro, The design of Dissent è una magnifica raccolta di campagne attiviste di tutti i tempi.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.