Australia, la famiglia Murdoch vende a Warner la sua casa discografica

Australia, la famiglia Murdoch vende a Warner la sua casa discografica
Rupert e James Murdoch sulle orme di Silvio Berlusconi: seguendo l’esempio del presidente italiano del Consiglio che nel 1999 cedette la sua RTI alla Sony Music (vedi News), il magnate australiano e suo figlio hanno deciso di disfarsi della loro casa discografica, Festival Mushroom Records. Il gruppo News di Murdoch era entrato nel capitale sociale della FMR agli inizi degli anni ’90 con una quota del 50 %, per poi assumerne il controllo totale a fine decennio: ma ora ha cambiato strategia accettando di vendere la società alla Warner Music australiana, che punta a una posizione di leadership sul fronte del repertorio locale.
Prodotto della fusione di due etichette diverse, Festival e Mushroom appunto, la FMR è dalla fine degli anni ‘50 la indie più importante d’Australia, e ha contribuito negli anni a lanciare le carriere di superstar indigene come Bee Gees, Olivia Newton John e Kylie Minogue; nel suo roster figurano attualmente gruppi come Hunters And Collectors e cantautori come Paul Kelly. A guidarla in Warner sarà ancora l’ex amministratore delegato Michael Parisi, solo qualche settimana fa ingaggiato dalla major con l’incarico di direttore artistico. Il passaggio di proprietà dovrebbe essere perfezionato entro fine anno, sempre che le autorità antitrust non abbiano nulla da obiettare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.