Whitfield Street Studios di Londra, all'asta le apparecchiature

Precipita la situazione ai celebri studi di registrazione londinesi, dopo che la richiesta di aiuti finanziari lanciata dall’attuale titolare e produttore discografico Robin Millar è andata in gran parte disattesa (vedi News). La struttura ha interrotto l’attività lo scorso 27 settembre, mentre il 15 novembre avrà luogo un’asta on-line delle apparecchiature che ne fanno parte. Tra queste si segnalano un mixer SSL 9000J a 72 canali, due banchi AMS Neve VR (sempre a 72 canali), un’ampia collezione di microfoni a nastro della Bbc e tre torni Neumann per vinile: materiali, questi ultimi, di notevole interesse collezionistico.
Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.