Comunicato Stampa: Premio speciale al MEI per gli Stadio

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

AL MEI 2005 PREMIO SPECIALE AGLI STADIO

Il MEI 2005, Meeting delle Etichette Indipendenti che si terrà alla Fiera di Faenza il 26 e 27 novembre, darà quest’anno il premio speciale agli Stadio.
La band bolognese, che ha da poco pubblicato l’album “L’amore volubile”, riceverà il premio sabato 26 novembre, nell’ambito del PIMI, Premio Italiano Musica Indipendente, per l’originale capacità di coniugare la propria musica con i versi dei migliori cantautori, diventando cosi un piccolo "laboratorio" di canzoni di successo cha ha anche scoperto nuovi talenti.
Gaetano Curreri, leader degli Stadio, ha così commentato il riconoscimento: “Siamo orgogliosi di questo Premio, che arriva in un bel momento della nostra carriera: abbiamo un disco in classifica e un’attività live che ci dà grandi soddisfazioni. Ho cominciato a realizzare dischi proprio con un’etichetta indipendente bolognese, producevo un promettente cantautore di nome Vasco Rossi! Sono anni che produciamo e facciamo musica per noi e per altri, sempre avendo riguardo verso gli artisti giovani. E’ un po’ lo stesso fine delle etichette indipendenti che traggono linfa proprio dalla ricerca della qualità - come scopo principale - e dei nuovi talenti!”
Gli Stadio, in questi venticinque anni di carriera hanno collaborato con alcuni dei più grandi nomi del panorama musicale italiano. Oltre al già citato Vasco Rossi, infatti, troviamo: Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Patty Pravo, Luca Carboni, Laura Pausini, Jovanotti, e Irene Grandi. Inoltre si contano collaborazioni con esponenti del mondo della letteratura - uno dei loro successi, “Chiedi chi erano i Beatles” vede la collaborazione di Roberto Roversi - e del teatro, Alessandro Bergonzoni.

Al MEI 2005 inoltre saranno premiati anche Afterhours (Miglior album indipendente dell’anno), Stazioni Lunari di Francesco Magnelli e Creuza de Mà di Mauro Pagani (Migliori progetti speciali), Offlaga Disco Pax (Miglior gruppo indipendente), Max Manfredi (Miglior solista), Perturbazione (Miglior tour), Santeria (Miglior etichetta), Stardog (Miglior autoproduzione), Roberto Vernetti (Miglior produttore artistico) e Toni Verona (Miglior produttore discografico).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.