Un inedito di Ligabue nell'album tributo dedicato a Pierangelo Bertoli

A 3 anni di distanza dalla morte di Pierangelo Bertoli, verrà pubblicato domani 7 ottobre (giorno dell’anniversario della sua scomparsa), un album tributo al cantautore emiliano.
Il disco, intitolato “…A Pierangelo Bertoli”, è stato ideato da Mario Ragni e Caterina Caselli Sugar, entrambi già al lavoro con Bertoli nel 1976 quando venne pubblicato il suo album d’esordio “Eppure soffia”.
“Sono molto soddisfatta di questo lavoro”, ha spiegato Caterina Caselli durante la conferenza stampa che si è tenuta alle Messaggerie Musicali di Milano, “Questo tributo vuole essere un omaggio ad un grande poeta della musica italiana, ricordandolo sia come artista che come uomo: un uomo pieno di forza e con molta personalità”.
Nell’album sono raccolti 14 brani della discografia di Bertoli reinterpretati da Nomadi e Giulia (“Pescatore”), Nek (“Chiama piano”), Andrea Parodi con le Balentes e Mauro Pagani (“Spunta la luna dal monte”), la Piccola Orchestra Avion Travel (“Per te”), gli Stadio e Angelo Branduardi (“Eppure soffia”), Gerardina Trovato (“I miei pensieri sono tutti lì”), Enrico Ruggeri e Andrea Mirò (“Al centro del fiume”), Alberto Bertoli (“Le cose cambiano”), Marco Masini (“Voglia di libertà”), Aleandro Baldi (“Per dirti t’amo”), Bruno Lauzi (“Sera di Gallipoli”), Elio e Istentales (“Rosso colore”), Fiorello (“A muso duro”) e Marco Dieci (“Ricordo in la maggiore”).
“Ho accettato di cantare ‘Voglia di libertà’”, ha precisato Marco Masini, presente alla conferenza, “perché è un brano nel quale mi sono subito riconosciuto. Sono molto felice di aver partecipato alla realizzazione di questo progetto perché interpretare questa canzone mi ha aiutato a riscoprire una parte di me stesso”.
Tra le 14 canzoni presenti nel disco, c’è anche il brano inedito “Le cose cambiano”, scritto da Ligabue qualche anno fa in omaggio a Pierangelo: “La canzone”, ha sottolineato la Caselli, “parla di Sassuolo, la città natale di Pierangelo. Nell’album è interpretata da Alberto, il figlio di Bertoli”.
“Pescatore”, interpretato in passato da Bertoli e Fiorella Mannoia, è cantato nell’album dai Nomadi e da Giulia (vincitrice della seconda edizione del programma televisivo “Saranno famosi”): “Io e Pierangelo”, ha spiegato Beppe Carletti dei Nomadi, anche lui presente alla conferenza, “ci siamo conosciuti molti anni fa, e insieme abbiamo suonato per un concerto a scopo benefico nel teatro di Sassuolo. Per certi versi era un uomo introverso, e mi ha sempre ricordato Augusto Daolio”.
Pierangelo, costretto per anni su una sedia a rotelle, è stato promotore di iniziative con lo scopo di abbattere le barriere architettoniche per i disabili: alla presentazione dell’album sono intervenuti Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso, e Gloria Stea Carboni, presidente della Lega per l’emancipazione degli handicappati, che con Pierangelo hanno avuto modo di collaborare, nel 1988 per la realizzazione di uno spot contro gli ostacoli che devono affrontare i disabili.
A fare da colonna sonora allo spot, che è stato ripreso e modificato per renderlo attuale, è ora “A muso duro”, nella versione di Fiorello.
“Fiorello è stato molto gentile”, ha spiegato a riguardo Caterina Caselli, “ad accettare di inserire il brano nello spot. E’ anche grazie a lui che ci siamo convinti a riportare alla memoria del pubblico le opere di Pierangelo: durante i suoi spettacoli, Fiorello ha più volte cantato ‘A muso duro’, e dietro di lui compariva sullo schermo la scritta ‘…A Pierangelo Bertoli, un cantautore scomparso troppo in fretta per essere dimenticato’”.
“…A Pierangelo Bertoli” sarà disponibile in formato digitale, on-line sul sito di Messaggerie Musicali – www.messaggeriemusicali.it, così come tanto altro materiale del cantautore emiliano.
Sempre sul sito di Messaggerie Musicali, sarà possibile scaricare in esclusiva l'album “S’at vien in meint”, pubblicato nel 1978 e cantato in dialetto sassolese.
Il brano che intitola l’album, cantato dalla stessa Caterina Caselli in coppia con Bertoli, è inserito all’interno di “…A Pierangelo Bertoli” come traccia nascosta.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.