Usa, i discografici contro le radio satellitari che permettono di copiare musica

Una nuova minaccia tecnologica si profila all’orizzonte per la declinante industria discografica e gli emergenti negozi on-line che vendono musica sotto forma di file digitali.

Si tratta delle piccole radio portatili di nuova generazione che, oltre a captare il segnale dei canali satellitari, consentono di registrare e archiviare i programmi ascoltati nella memoria dell’apparecchio stesso. XM Satellite, uno dei colossi americani del settore, ne ha già introdotto sul mercato un primo modello e si prepara entro fine anno a distribuire nei negozi sintonizzatori radio con lettore Mp3 incorporato fabbricati dalla coreana Samsung; la concorrente Sirius sta per commercializzare un altro tipo di radio portatile in grado di contenere fino a 50 ore di musica copiata dai programmi che offre in esclusiva ai suoi abbonati. .


Le major Universal, Sony BMG, EMI e Warner Music non l’hanno presa bene e minacciano azioni legali appellandosi alla presunta violazione della legge sui copyright. Anche se la speranza di una parte e dell’altra è di risolvere la questione prima di arrivare alle aule dei tribunali: “business to business”, come ha dichiarato un portavoce dell’associazione americana dei discografici RIAA. Secondo certe fonti statunitensi, però, lo scontro sarà difficilmente evitabile: anche perché le case discografiche vogliono più che decuplicare gli introiti da royalty previsti dal nuovo contratto generale di licenza con la radiofonia satellitare quando, a fine 2006, scadrà quello vigente (si parla di 1 miliardo di dollari contro gli 80 milioni di dollari di oggi); mentre dall’altra parte i network digitali fanno affidamento sulle disposizioni di legge che garantiscono all’utente un diritto, per quanto limitato, alla copia. E i negozi digitali, soggetti anche loro a ingenti perdite potenziali? Napster è il primo a mettere le mani in avanti, siglando un patto con XM che rinvia alla sua piattaforma gli utenti che desiderano acquistare la musica ascoltata attraverso i programmi via satellite.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.