Comunicato Stampa: 'Le città viste dal basso', al Teatro Storchi di Modena

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

LE CITTA’ VISTE DAL BASSO
Modena, 7 ottobre, Teatro Storchi
Ore 21.00
(ingresso gratuito)

Come sono state raccontate le città italiane dalla canzone italiana negli ultimi 30 anni? Le città viste dal basso ve ne darà in parte risposta. Ovviamente non si potranno prendere in considerazione tutti i brani che hanno avuto come tema conduttore una città, ma buona parte.
All’interno della manifestazione chiamata “Due giorni per raccontare la città” (promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e da HoldenArt) i Perturbazione mettono in scena uno spettacolo accompagnati da alcuni ospiti d’eccezione:

- Manuel Agnelli (Afterhours)
- Francesco Bianconi (Baustelle)
- Offlaga Discopax
- Emidio Clementi (Massimo Volume, El Muniria)

Tutti gli artisti in questione non si sono mai ritrovati assieme sullo stesso palco. Il concerto sarà perciò un unico, lungo racconto, in cui si alterneranno canzoni e reading musicali, alcuni dei quali attraverso un lettore virtuale esclusivo: Alessio Bertallot. Brani di ieri e di oggi. Rivisitazioni sonore di luoghi che le canzoni hanno immortalato e nuove cartoline sonore. Tranci di storie unite, come detto, da un denominatore comune: le città, cuore pulsante di tutto l’avvenimento.
A rendere il tutto ancora più affascinante, il luogo ove si svolgerà lo spettacolo: il Teatro Storchi di Modena
Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.