Comunicato Stampa: Stephen Malkmus and The Jicks in concerto

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.


STEPHEN MALKMUS AND THE JICKS SABATO 8 OTTOBRE 2005 GIAIS DI AVIANO (PN) - VELVET ROCK CLUB Strada di Cortina, 9 - info-line: 0434 656166 Prezzo del biglietto € 16,00 + diritti di prevendita DOMENICA 9 OTTOBRE 2005 ROMA - CIRCOLO DEGLI ARTISTI Via Casilina Vecchia, 42 - info-line 06 70305684 Prezzo del biglietto € 15,00 + diritti di prevendita Informazioni su come acquistare i biglietti: in tutti i Punti Vendita TicketOne (per conoscere il Punto Vendita TicketOne più vicino visita il sito www.

ticketone.it) oppure chiama il Call Center TicketOne 899.500.022 (per informazioni e acquisto) telefonicamente con Pronto Pagine Gialle 89.24.24 (attivo 24 ore su 24) in tutte le prevendite abituali online sul sito di Ticket One al seguente indirizzo: CLICCA QUI Insieme ai Pavement, Stephen Malkmus è considerato il faro dell'indie rock Usa anni novanta. Malkmus inizia la propria carriera musicale come parte della band The Silver Jews e come cantante, leader e chitarrista dei Pavement. I Pavement esordiscono verso la fine degli anni 80, ma nel 1999 annunciano lo scioglimento e i due cantanti/autori/chitarristi, Malkmus e Kannberg, si prepararono all’esordio come solisti. Successivamente Malkmus costituisce la band che porta il nome di Stephen Malkmus and the Jicks e con questo gruppo pubblica due album: “Sthepen Malkmus”, uscito nel 2001, che originariamente si doveva intitolare Swedish Reggae e “Pig Lib” del 2003. L'esordio solista di Malkmus è un susseguirsi di soddisfazioni: a gennaio 2001 esce il primo singolo, "Discretion Grove", quindi Stephen e i Jicks debuttano live alla Bowery Ballroom di New York. Subito dopo parte il tour inglese, che in primavera si trasforma in tour Usa: memorabile lo show condiviso coi compagni di etichetta Mogwai e Soft Boys (questi ultimi riuniti) al festival texano South by Southwest. Nel 2005 esce il suo terzo album intitolato “Face The Truth” e pubblicato dalla Matador Records, questo lavoro viene considerato il suo primo album come solista anche se i the Jicks hanno contribuito in diverse forme ad ogni singola traccia. "Face The Truth" rivela un Malkmus nuovo, la sua performance è più disarmante ed elettrizzante che mai ma allo stesso tempo questo lavoro denota un ritorno alle origini dell'artista e il suo talento come chitarrista viene messo in secondo piano per dar maggior risalto agli arrangiamenti e alla voce. http://www.stephenmalkmus.com/ .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.