Classifiche UK: esplodono le Pussycat Dolls, i Rolling Stones debuttano al 2

Classifiche UK: esplodono le Pussycat Dolls, i Rolling Stones debuttano al 2
Sono le nuove Pussycat Dolls ad aggiudicarsi, col brano "Don't cha", il primo posto nella nuova classifica britannica dei singoli. Rockol ha già dedicato una notizia alle sei statunitensi, definite "le nuove Spice Girls"; c'è solamente da aggiungere che le ragazze sono la prima formazione interamente USA a conquistare il trono UK dai tempi (2001) di "Lady Marmalade", interpretata da Christina Aguilera, Mya, Pink e Lil'Kim. "Don't cha", che vede l'apporto di Busta Rhymes, fa arretrare sulla piazza d'onore "Dare" dei Gorillaz. Seconda e penultima novità in Top 10 è rappresentata da "Doctor Pressure" di Mylo, che entra in terza posizione. Per lo scozzese dell'Isola di Skye si tratta della prima entrata tra i magnifici dieci della sua carriera. L'ultima new entry è sul quarto gradino, dove plana "Fix you" dei Coldplay; per Chris Martin e soci si tratta del loro settimo singolo in Top 10. "Bad day" di Daniel Powter passa dal 3 al 5, "Pon de reply" di Rihanna dal 2 al 6, "The importance of being idle" degli Oasis dal 5 al 7. Fisso sull'ottava tacca c'è David Gray con "The one I love", mentre "Lay your hands", primo singolo solista di Simon Webbe dei Blue, arretra dal 6 al 9. Chiude "These boots are made for walkin'" di Jessica Simpson. "Tua moglie è una pazza", ovvero "Your missus is a nutter", segna il ritorno in attività dei gallesi Goldie Lookin' Chain; il disco però si ferma al numero 14. "Home" dei Simple Minds entra al numero 41.
Per quanto riguarda gli album, "Back to Bedlam" di James Blunt si riappropria del numero uno. Mentre in Italia "A bigger bang" dei Rolling Stones conquista il vertice, nella loro patria Mick Jagger e soci devono accontentarsi di debuttare al numero 2. "X&Y" dei Coldplay risale leggermente e va dal 4 al 3, "Late registration" di Kanye West scende dal 2 al 4, conclude la prima cinquina "Eye to the telescope" di KT Tunstall. La seconda parte della Top si apre con lo scivolone di "Wonderland" dei McFly, che passa dal numero 1 al 6. "Employment" dei Kaiser Chiefs è settimo, "Demon days" dei Gorillaz ottavo, "Breakaway" di Kelly Clarkson nono, "In between dreams" di Jack Johnson decimo. In Top 20 è indubbiamente da notare "I am a bird now" di Antony & The Johnsons, che grazie al premio Mercury da poco vinto deflagra dal numero 135 al numero 16.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.