Ray Gelato e Adi Sousa per la terza edizione dell’Etno-Music Competition

Ray Gelato e Adi Sousa per la terza edizione dell’Etno-Music Competition
Prenderà il via il prossimo 16 settembre la terza edizione del Festival Etno-Music Competition, la rassegna dedicata alla musica etno e jazz.
Il Festival si terrà a Milano presso il Teatro Edi (via Barona, angolo via Boffalora) e per l’occasione parteciperanno diversi ospiti d’eccezione tra cui Ray Gelato (domenica 18 settembre), il trio americano The Fringe capitanato da sassofinista italo-americano George Garzone (venerdì 16 e sabato 17), l’Araukania Kuintet (sabato 17), il quintetto Alti e Bassi (venerdì 16), gli Slivoviz, vincitori del Festival nella precedente edizione (venerdì 16), il sassofonista Maurizio Carugno, direttore artistico del Festival (domenica 18), e Singpercussion Project, un insolito ed interessante duo formatosi appositamente per l’Etno-Music Competition, e che vede come protagonisti il percussionista argentino Luis Agudo e la cantante brasiliana Adi Sousa (sabato 17).

La rassegna, che durerà tre giorni e terminerà il 18 settembre, comprende anche un concorso che si svolgerà i giorni 16 e 17 al Barrio’s Cafè, e che vedrà salire sul palco dieci gruppi preselezionati che si esibiranno davanti ad una giuria. Le band selezionate sono: Noir Ensemble Trio, Sbutrio Trio, Michele Di Toro Trio, Suoni Sonori, The Blusetti, Laia Genc Trio, Nicola Andrioli Quartet, S.D.L. Project, Progetto Moro e Jasna & Balkanesca.
I tre gruppi finalisti verranno premiati e si esibiranno nella serata conclusiva del Festival il 18 settembre.
L’Etno-Music Competition, promossa dalla Jazz Friends Association e dal Barrio’s Cafè, è stata presentato oggi a Milano durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Aldo Brandirali, l’Assessore allo Sport e Giovani di Milano, Don Gino Rogoldi, fondatore e presidente di Comunità Nuova, Patricio Pradel, Console Generale del Cile, Adriano Bassi, membro della giuria della manifestazione e direttore d’orchestra, e Maurizio Carugno, sassofonista e direttore artistico della manifestazione.
“Il Festival cresce ogni anno di più”, ha dichiarato alla stampa Carugno, “Non solo per il numero di partecipanti, ma soprattutto per la qualità degli artisti. Quest’anno avremo il piacere di ospitare due gruppi stranieri, i Jasna & Balkanesca provenienti dalla Serbia, e il Laia Genc Trio che arriva dalla Germania. Grazie all’aiuto di Don Rogoldi, abbiamo selezionato anche il Michele Di Toro Trio, formato da tre ragazzi del carcere minorile Beccaria”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.