Nasce Coop, la V2 di Branson affilia 'indie' in Europa

Nasce Coop, la V2 di Branson affilia 'indie' in Europa
La casa discografica di Richard Branson, una delle più grandi società indipendenti tra quelle che operano nel mercato internazionale della musica, inaugura una nuova etichetta a livello europeo, Coop (Cooperative Music), con l’intenzione di fornire servizi di marketing, vendita e distribuzione alle “indie” che decideranno di affidarle in licenza la gestione internazionale dei loro cataloghi. Concepita come entità autonoma rispetto alla casa madre, la nuova struttura nasce con l'obiettivo di diventare un polo di attrazione per il mondo indipendente europeo ed è stata concepita da Tony Harlow, ceo di V2, insieme col capo della filiale francese Alain Artaud (già ideatore della analoga Labels ai tempi in cui lavorava in Virgin).
Coop/Cooperative Music sarà affidata al coordinamento internazionale di Vincent Clery-Melin (proveniente dal marketing internazionale della EMI), e si avvarrà a livello locale di sei label o product manager ubicati in Italia, Francia, Germania, Olanda, Spagna e Svezia (la V2 italiana dovrebbe affidare l’incarico a Valentina Paracchi). Alla nuova struttura, che avrà propaggini anche in Giappone e in Australia, hanno già affidato in licenza europea i loro cataloghi etichette come Wichita (Bloc Party), City Slang (Calexico, Lambchop), Setanta (Chalets), Bella Union (Dirty Three, The Dears), Moshi Moshi (Architecture In Helsinki) e Memphis Industries (Dungen).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.