'Live Aid 2': si fa (una cosa simile). La conferma di Bob Geldof

'Live Aid 2': si fa (una cosa simile). La conferma di Bob Geldof
Che qualcosa di grosso stesse bollendo in pentola, lo si era capito. Che fosse proprio il "Live Aid 2", su questo c'era ancora qualche dubbio. Confermate entrambe le ipotesi: sarà qualcosa di grosso, ma non è il "Live Aid 2". A parlarne apertamente per la prima volta, dopo aver in precedenza nicchiato, sono stati Bob Geldof e Midge Ure. "Avremo tutti i nomi maggiori che potremo trovare. Ma non è una questione di grandi nomi, è una questione di voler dire qualcosa. Non chiamatelo 'Live Aid 2', ma qualcosa di molto grosso bolle in pentola", hanno affermato a Londra i due. "Ciò che faremo nelle prossime cinque settimane è importante storicamente e politicamente". L'evento dovrebbe svolgersi in coincidenza col G8 del prossimo luglio.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.